Le riprese di Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese inizieranno a marzo 2020

Le riprese di Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese inizieranno a marzo 2020
di

Lo splendido The Irishman è da poco approdato su Netflix in pianta stabile, ma l'instancabile Martin Scorsese è già pronto a tornare dietro la macchina da presa per l'annunciato e atteso Killers of the Flowerz Moon, nuovo film che lo riunirà con il feticcio Leonardo DiCaprio sette anni dopo The Wolf of Wall Street.

Stando a quanto riportato da IndieWire dopo un'intervista con Rodrigo Prieto, direttore della fotografia di The Irishman e anche del nuovo progetto, le riprese di Killers of the Flower Moon cominceranno nel giro di quattro mesi, a marzo 2020, per poi protrarsi fino alla all'inizio dell'estete. Prieto è stato recentemente a Bartlesville, nell'Oklahoma, per svolgere alcuni sopralluoghi con la macchina da presa e per diversi camera test. Intercettato, Pireto ha dichiarato:

"In questo momento sto giusto studiando diversi modi per girare il film. Martin e io dobbiamo ancora incontrarci per discuterne, e lì gli mostrerò immagini e proporrò qualche stuzzicante idea. Probabilmente avrà anche lui le sue proposte, ma al momento stiamo cercando di capire quale sarà il tono del film. Quindi, ci siamo lavorando".

Osage County è una regione particolarmente agiata dell’Oklahoma nei primi Anni ’20, merito anche dei ricchi giacimenti di petrolio della zona. La vita della contea però viene messa a repentaglio quando una ventina di nativi d’America viene brutalmente assassinata mani ignote, mettendo persino l’FBI sulle tracce dell’assassino.

È questo in sintesi il plot di Killers of the Flower Moon, che dovrebbe arrivare nelle sale nel corso del 2021. Il film dovrebbe vantare anche la collaborazione di Robert De Niro, segnando la prima vera co-partecipazione dei due attori preferiti da Scorsese insieme.

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
4