Netflix

Rimetti a Noi i Nostri Debiti: Giallini e Santamaria nel primo film italiano Netflix

di

Al See What’s Next è stato presentato in anteprima il trailer ufficiale del primo film originale italiano Netflix, Rimetti a Noi i Nostri Debiti, con Marco Giallini e Claudio Santamaria

Diretto da Antonio Morabito (Il venditore di medicine), il film sarà diffuso sulla piattaforma digitale di streaming il 4 maggio prossimo. La pellicola, una produzione La Luna, Lotus Production, una società di Leone Film Group, e Rai Cinema, sarà tradotta in 22 lingue.

Nel cast anche Jerzy Stuhr, Flonja Kodheli, Agnieszka Zulewska, Leonardo Nigro, Maddalena Crippa, Giorgio Gobbi, Paolo De Vita, Paola Lavini e Liliana Massari.

Sinossi: Guido (Claudio Santamaria) vive tirando avanti come può: un lavoro saltuario da magazziniere, qualche bicchiere al bar con Rina (Flonja Kodheli), la nuova barista, e un vecchio professore (Jerzy Stuhr) vicino di casa con cui parlare ogni tanto. E molti debiti sulle spalle. Quando perde il lavoro e subisce un'aggressione commissionata dai suoi creditori, capisce che l'unico modo per risollevarsi è paradossalmente lavorare per loro, divenendo lui stesso un esattore; lavorerà gratis fino a quando il debito sarà estinto. Franco (Marco Giallini) è un esperto e affermato recuperatore di crediti. Un demonio sul lavoro, un angelo tra le mura della sua bella casa, con la sua famiglia. Un equilibrio trovato grazie a fugaci confessioni in chiesa e corse mattutine nei vialetti del cimitero. È Franco che dovrà occuparsi della formazione di Guido. Una coppia singolare la loro: Franco, estroso e affascinante, una maschera inscalfibile per Guido; Guido, riservato e solitario, un libro aperto per Franco. Due ruoli destinati a una mutua contaminazione. In poco tempo Guido entrerà così in contatto con persone che hanno soldi ma non vogliono pagare e con altre invece offese e umiliate, che hanno già perso tutto. A quel punto Guido non potrà non dare ascolto alla sua coscienza, costringendo Franco a svelare la propria natura.

Quanto è interessante?
2