Ridley Scott sul cinema e lo streaming, da The Last Duel a Gucci: "Mai fermarsi!"

Ridley Scott sul cinema e lo streaming, da The Last Duel a Gucci: 'Mai fermarsi!'
di

Nel corso di una recente intervista promozionale, Ridley Scott ha toccato diversi argomenti tra cinema e televisione, concentrandosi anche sui numerosi futuri progetti che lo vedono dietro la macchina da presa.

Il regista di Alien e Blade Runner, ad esempio, ha concluso le riprese del suo nuovo film The Last Duel ma si sta già preparando a quelle per Gucci, senza contare il biopic su Napoleone con protagonista Joaquin Phoenix già ufficialmente annunciato.

Eppure, entusiasmo e professionalità a parte, Ridley Scott rimane un ottuagenario in un periodo abbastanza complesso in cui ad alcune carte d'identità è consigliabile rimanere a riposo tranquille e serene: perché non si ferma mai?

"Non posso fermarmi. Ho appena consegnato un film con Matt Damon, Adam Driver, Jodie Comer e Ben Affleck. Ho finito di girare circa sei settimane fa. E ora sono in Provenza, dove bisognerà montarlo. Ho montato quattro film qui. Consegnerò l'opera finita a febbraio, poi inizierò il prossimo film Gucci. Quindi no, non ci si può fermare. Non puoi mai fermarti. Una volta che ti fermi, potresti non rialzarti mai più".

E cosa accadrebbe se The Last Duel, come è già successo a tanti blockbuster, dovesse finire in streaming? Al contrario di Christopher Nolan, Ridley Scott sta dalla parte dello streaming: "A parte i soldi degli incassi, è comunque fantastico, no? Idealmente, più grande è il pubblico raggiunto, meglio è. Non è una cosa finanziaria, ha più a che fare con la comunicazione. Sto comunicando? Perché questo è il lavoro che facciamo. È bello vedere che alle persone piace."

Quanto è interessante?
2