Il regista di The Lighthouse si è ispirato a un racconto di Edgar Allan Poe

Il regista di The Lighthouse si è ispirato a un racconto di Edgar Allan Poe
di

The Lighthouse è uno dei film horror più apprezzati del 2019 ma pare che il film debba l'ispirazione al genio di Edgar Allan Poe. Dopo il successo di The Witch, Robert Eggers si sta rapidamente consolidando come uno dei nomi più interessanti sulla scena horror, soprattutto per un approccio più sobrio e meno legato ai classici cliché di genere.

La fotografia in bianco e nero e l'eccellenti interpretazioni di Willem Dafoe e Robert Pattinson sono i punti di forza del film di Robert Eggers. Ma l'ispirazione all'opera incompiuta di Edgar Allan Poe, Il faro, potrebbe aver contribuito a rendere maggiormente interessante il film.
La prematura scomparsa di Poe non ha permesso allo scrittore di terminare il suo ultimo scritto, composto soltanto da due pagine. Le voci del guardiano di un faro costituiscono praticamente la totalità del racconto ma il lavoro di Poe copre soltanto pochi giorni di narrazione.

Tuttavia l'opera, seppur incompiuta, ha influenzato certamente il lavoro di Robert Eggers. Anche se, oltre all'ambientazione e alle tematiche di solitudine e isolamento, ben poco è rimasto del racconto di Poe.
Eggers mette due persone all'interno di un faro e da lì sviluppa l'interessante trama del suo film. Curioso notare come sia stato inizialmente Max Eggers, fratello di Robert, a lavorare a The Lighthouse mentre il più noto familiare si occupava di The Witch. In seguito è subentrato Robert anche a The Lighthouse. Nonostante le differenze con l'opera di Poe, l'influenza del suo racconto ha regalato un valore aggiunto al film di Eggers.
Negli Stati Uniti è in arrivo The Lighthouse su Prime Video, mentre Robert Eggers ha parlato del suo rapporto con Robert Pattinson sul set del film, dopo le dichiarazioni dell'attore di qualche tempo fa.

FONTE: Screenrant
Quanto è interessante?
2