Il regista de Il Buco rivela: 'Ecco cosa porterei con me nella prigione del film'

Il regista de Il Buco rivela: 'Ecco cosa porterei con me nella prigione del film'
di

Vivere in una prigione come quella vista ne Il Buco, film che ha debuttato nelle scorse settimane su Netflix riscuotendo subito un grande successo di pubblico e critica, è un'esperienza che non andrebbe augurata a nessuno di cui si abbia a cuore la sanità mentale, come chiunque abbia visto il film potrà sicuramente confermare.

Vivere costretti a nutrirsi soltanto degli avanzi lasciati dai prigionieri dei piani di sopra non dev'essere esattamente il massimo della vita, ma questo il film lo spiega piuttosto bene. La domanda da un milione di dollari, a questo punto, è un'altra: ammesso che accettaste l'offerta fatta al protagonista del film, cosa portereste con voi come unico ricordo della vita nel mondo esterno?

Una variante a tema del classico "cosa porteresti su un'isola deserta", dunque, a cui ha voluto rispondere proprio il regista Galder Gatzelu-Urrutia durante un'intervista rilasciata a Collider. La risposta del regista, però, è stata senza ombra di dubbio una di quelle capaci di sorprendere l'interlocutore.

"Porterei con me una copia bella pesante di Don Chisciotte. Lettura e auto-difesa nello stesso oggetto..." ha risposto Gatzelu-Urrutia, con ironia e sicuramente non senza una certa logica: la convivenza con gli altri ospiti della prigione non è sempre pacifica, e ricevere in testa una copia dell'opera di Cervantes non dev'essere proprio una bella esperienza. Nel caso vogliate saperne di più sul film, comunque, qui trovate la nostra recensione de Il Buco.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
1