Reese Witherspoon molestata da un regista all'età di 16 anni

di

In seguito al caso Weinstein, scoppiato grazie all’articolo-inchiesta del New York Times, molte personalità di Hollywood stanno trovando il coraggio di parlare apertamente dei casi di abusi ricevuti, tra queste l’ultima è Reese Witherspoon.

Durante un evento in onore di Laura Dern all’Elle’s Women In Hollywood, l’attrice ha raccontato di aver ricevuto numerose molestie sessuali nell’arco della sua carriera, inclusa una da un regista quando lei aveva solamente 16 anni. “È stata un’esperienza che mi è tornata vivida nella memoria, non riuscivo a dormire, né a pensare o a parlare. Ho avuto molti sentimenti contrastanti riguardo l’ansia, l’essere onesti, la colpa del non aver parlato prima o preso provvedimenti. Il vero disgusto sta nel fatto che il mio lavoro dipendeva dal silenzio sulle azioni di quel regista. E vorrei potervi dire che si è trattato di un incidente isolato nella mia carriera, ma purtroppo non è stato così. Dopo aver sentito tutte queste storie nei giorni passati, di tutte quelle donne coraggiose, ho avuto la forza di parlarne a voce alta perché mi sono sentita meno sola questa settimana che in tutta la mia carriera”.

La Witherspoon ha parlato con molte altre donne che hanno avuto simili esperienze, dicendo che il solo fatto che abbiano detto pubblicamente quelle cose le rende delle donne coraggiose.

FONTE: Deadwood
Quanto è interessante?
5