Record di donne candidate agli Oscar: la percentuale sale al 31%

Record di donne candidate agli Oscar: la percentuale sale al 31%
di

In queste ore sui social sono fioccate le polemiche per la mancanza di una donna tra le nomination per la miglior regia, l'Academy ha fatto registrare un piccolo passo avanti sul tema della parità di genere agli Oscar. Scorrendo le candidature, le donne ne rappresentano il 31,1%, la percentuale più alta di sempre. Lo riporta The Wrap.

Secondo l'analisi delle nomination, 65 delle 209 persone candidate nelle 24 categorie sono donne. Un dato superiore alle 62 candidate su 225 nominati del 2019 (27,5%), 57 dei 213 nominati del 2017 (26,8%), e 48 dei 211 candidati del 2016 (22,75%).
Analizzando i dati delle nomination, le persone nominate in più categorie - come Scarlett Johansson, Cynthia Erivo e Bong Joon-ho, sono stati contati per ogni singola candidatura.

La categoria coi maggiori incrementi di donne candidate è stata quella che riguarda le produttrici; 9 dei 24 produttori nominati sono donne, con Emma Tillinger Koskoff nominata sia per The Irishman che per Joker. Lo scorso anno furono solo 5.
Ottimi riscontri anche nella categoria per il miglior cortometraggio documentario e per i migliori costumi. Inoltre la compositrice islandese Hildur Guðnadóttir è la settima candidata donna della storia nella categoria miglior colonna sonora.
Per quanto riguarda le discriminazioni razziali e le polemiche annesse nel corso degli anni - basti pensare a #OscarsSoWhite - quest'anno l'Academy ha candidato Cynthia Erivo in due categorie. Rispetto all'anno scorso la percentuale dei candidati di etnia non caucasica è scesa all'8%. Su Everyeye potete trovare la lista delle nomination agli Oscar 2020. La cerimonia di consegna non avrà un presentatore, così già avvenuto lo scorso anno.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
3