Rebel Wilson attacca ancora Sacha Baron Cohen: 'Mi ha umiliato'

Rebel Wilson attacca ancora Sacha Baron Cohen: 'Mi ha umiliato'
di

Rebel Wilson è tornata a parlare della polemica tra lei e Sacha Baron Cohen, aggiungendo dei nuovi particolari a quanto trapelato fino a questo momento. In una nuova intervista, l’attrice ha spiegato di essersi sentita umiliata per il proprio peso sul set di Grimbsy - Attenti a Quell’Altro, per il comportamento di Cohen e della produzione.


Dopo aver spiegato a grandi linee la controversia tra Rebel Wilson e Sacha Baron Cohen, torniamo ad occuparci della spiacevole vicenda per riportare le nuove dichiarazioni dell’australiana a proposito del trattamento, secondo il suo modo di vedere disdicevole, riservatole sul set.


Parlando a The Times, l’artista ha ribadito: “Una cosa è che qualcuno che sia grasso sfrutti la sua taglia per fare commedia, un’altra cosa è che qualcun altro lo umili”.

Quindi, entrando più nel dettaglio, ha aggiunto: “I costumi erano pensati perché si vedesse tutta la cellulite sulle mie cosce e perché venisse mostrata la parte più grassa del mio braccio… come se fossi qualcosa da deridere e degradare a causa della mia taglia”.

A proposito del suo ritorno per il reshooting del film, la Wilson ha poi concluso: “il fatto di essere tornata… perché ho un’autostima così bassa?”.

Un vero e proprio calvario, dunque, quello subito dall’attrice nel corso delle riprese del film, uscito fuori soltanto anni dopo a causa del suo timore di essere etichettata come una piantagrane.
 In attesa di capire se la polemica si accenderà ulteriormente all’uscita del suo libro autobiografico, vi lasciamo alle parole di Rebel Wilson sul suo contratto per Pitch Perfect.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi