Il Re Leone, è ufficiale: Barry Jenkins realizzerà un sequel del live-action Disney

Il Re Leone, è ufficiale: Barry Jenkins realizzerà un sequel del live-action Disney
di

È Deadline a sganciare in esclusiva la bomba della giornata: i Walt Disney Studios hanno ingaggiato il regista premio Oscar Barry Jenkins (Moonlight) per dirigere un seguito del live-action de Il Re Leone, che nel 2019 ha conquistato il secondo posto del box office annuale dietro solo ad Avengers: Endgame.

L'Hollywood Reporter ha rilanciato la notizia parlando di un prequel, ma stando a Deadline si tratterebbe di un'operazione simile a Il Padrino - Parte II, con la mitologia dei personaggi - tra cui l'origine di Mufasa - che verrà esplorata spostandosi avanti e indietro nel tempo. Il film dovrebbe inoltre mantenere la forte componente musicale ripresa dal classico animato originale.

Jeff Nathanson, già autore della sceneggiatura del live-action diretto da Jon Favreau (che per la verità è realizzato interamente in CGI), ha già preparato un primo draft dello script del nuovo capitolo. Al momento non ci sono dettagli né sull'inizio delle riprese né sulla data di uscita, così come per il cast di doppiatori che parteciperanno al progetto.

"Aiutando mia sorella a crescere due ragazzi negli anni '90, sono cresciuto con questi personaggi" ha dichiarato Jenkins. "Avere l'opportunità di lavorare con Disney per espandere questa magnifica storia di amicizia, amore ed eredità e proseguire il mio lavoro di raccontare le vite e le anima delle persone della diaspora africana è un sogno che si avvera."

Intanto, vi lasciamo alla nostra recensione de Il Re Leone.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
5