Ray Fisher contro Walter Hamada di DC Films: "Ecco perché è pericoloso"

Ray Fisher contro Walter Hamada di DC Films: 'Ecco perché è pericoloso'
di

Continua a far discutere il polverone sollevato da Ray Fisher contro Joss Whedon negli ultimi sei mesi, soprattutto adesso che contro il creatore di Buffy e regista dei primi due Avengers si è espressa anche Charisma Carpenter, e intano Fisher continua la sua battaglia contro la "cieca dirigenza" DC.

Già in passato Fisher aveva attaccato la dirigenza Warner accusandola di aver ignorato o coperto le azioni abusive sul set di Joss Whedon, questo in relazione a dei suoi atteggiamenti definiti dall'attore come "prevaricatori" e "psicologicamente violenti". Adesso Fisher torna su Twitter per rincarare la dose direttamente ai danni dell'attuale presidente DC Films, Walter Hamada, scrivendo:

"Ciò che Walter Hamada il tipo più pericoloso d'abilitatore è la sua disponibilità a coprire ciecamente i suoi colleghi. Se fosse riuscito a scoraggiare le indagini sul set di Justice League, adesso non saremmo qui. Deve a Charisma Carpenter e ad ogni altra persona coinvolta delle scuse".

Dopo il tweet e l'accusa contro Walter Hamada, che secondo Fisher sarebbe intervenuto per sabotare le indagini retroattive sul comportamento di Whedon sul set di Justice League, la presidentessa e CEO WarerMedia, Ann Sarnoff, ha rilasciato un comunicato stampa in appoggio al dirigente DC Films, scrivendo:

"Credo nell'operato di Walter Hamada e sono fermamente convinta che non abbia in alcun modo impedito o interferito nelle indagini. Ho inoltre piena fiducia nel processo e nei risultati dell'indagine. Walter è un leader rispettato, conosciuto dai suoi colleghi, dai suoi pari e da me come uomo di grande personalità e integrità. Sono entusiasta di dove Walter sia portando DC Films e non vedo l'ora di lavorare con lui e il resto del team per costruire il DC Multiverse".

Quanto è interessante?
6