Raoul Bova finisce in tribunale per un pugno, l'avvocato: 'Nessun testimone'

Raoul Bova finisce in tribunale per un pugno, l'avvocato: 'Nessun testimone'
di

Raoul Bova sarà processato: la star di Ultimo e Scusa ma ti Chiamo Amore finirà in tribunale dopo una discussione avvenuta nel parcheggio di un ristorante il 17 aprile del 2019, quando l'attore avrebbe colpito con un pugno un uomo reo di aver rischiato di investire la sua compagna, Rocio Munoz Moralez.

La denuncia è arrivata da parte dell'automobilista Vincenzo Cartolano, che ha dichiarato di esser stato aggredito verbalmente da Bova e di aver ricevuto un pugno dallo stesso: "La reazione che ha avuto Raoul Bova, quella di chiedere spiegazione del gesto, è stata una comune risposta ad un atto sgradevole e ingiustificato nei confronti di una donna" ha dichiarato l'avvocato dell'attore.

Secondo la ricostruzione dei fatti, Cartolano si sarebbe infilato in un parcheggio a spina di pesce noncurante del passaggio di Rocio Munoz Moralez, che pochi istanti prima gli avrebbe fatto cenno di aspettare con la mano: da qui la reazione furiosa di Bova, che avrebbe intimato all'uomo di scusarsi con la sua compagna e l'avrebbe quindi colpito con un pugno.

Pugno che Bova nega di aver sferrato e del quale non sembrano esserci testimoni, almeno secondo quanto riportato dall'avvocato della star di Piccolo Grande Amore. Vedremo come si evolverà la vicenda: nel frattempo, Raoul Bova ha ricevuto la benedizione di Terence Hill per il ruolo di Don Matteo.

FONTE: fanpage
Quanto è interessante?
3