Per Rami Malek le voci sui problemi di Bond 25 sono "completamente inventate"

Per Rami Malek le voci sui problemi di Bond 25 sono 'completamente inventate'
di

Con le riprese di Bond 25 interrotte nuovamente, anche se per una piacevole sorpresa questa volta, il neo-premio Oscar Rami Malek in una recente intervista ha voluto assicurare che le cose sul set vanno a gonfie vele.

Negli scorsi giorni infatti alcuni rumor hanno iniziato a circolare su alcune testate britanniche, rumor secondo i quali il regista Cary Joji Fukunaga stia facendo un pessimo lavoro nel far rispettare la disciplina sul set, presentandosi lui stesso con ore ed ore di ritardo ogni giorno a causa di una dipendenza da videogiochi.

Ovviamente le voci sono del tutto infondate, come ribadito da Cary Fukunaga in persona, ma Malek, che come sappiamo interpreterà il nuovo villan della saga, ci ha tenuto a ribadirlo:

"E' una storia completamente inventata", ha spiegato l'attore. "Il fatto è che Daniel è stato infortunato, quindi stanno girando quello che possono. Ieri ho parlato con Cary e il programma è stato modificato. Ma con un franchise come questo, penso che sappiano cosa fare in casi simili."

Cosa ne pensate di questa faccenda? Come al solito, diteci la vostra nella sezione dei commenti.

Vi ricordiamo che, dopo l'infortunio a Daniel Craig e l'esplosione sul set con conseguente ferimento di un membro della troupe, le riprese di Bond 25 sono ripartite questa settimana. La data di uscita, nonostante i rallentamenti, è ancora fissata all'8 aprile 2020.

Quanto è interessante?
1