R.I.P.D. 2: il film 12% su Rotten Tomatoes con Ryan Reynolds ottiene il sequel?!

R.I.P.D. 2: il film 12% su Rotten Tomatoes con Ryan Reynolds ottiene il sequel?!
di

Se c'è un film più brutto in tutta la carriera di Ryan Reynolds dopo il famigerato Green Lantern, quel film è R.I.P.D: Poliziotti dall'aldilà. La pellicola con protagonista anche Jeff Bridges ottenne il 12% su Rotten Tomatoes e incassò la metà del budget. Ma ora Universal parrebbe aver messo in lavorazione R.I.P.D. 2: Rise of the Damnded.

Se volete farvi un’idea del disastro di pubblico, di critica e persino di botteghino che fu il primo film tratto dai fumetti di Peter M. Lenkov e Lucas Marangon, potete leggere qui la nostra recensione di RIPD, scritta nel lontano 2013. È considerato senza ombra di dubbio uno dei film, se non il film più terribile nella carriera di Ryan Reynolds – e sicuramente nella carriera di Jeff Bridges – dopo Lanterna Verde. Con la differenza che il film DC non ottenne anche un flop di pubblico comparabile a quello di Poliziotti dall’aldilà.

Budget di 130 milioni solo per quanto riguarda la produzione, a fronte di un incasso globale che arrivava a malapena ai 75 milioni. Recensioni massacranti di pubblico e critica che gli fecero ottenere il 12% di pareri positivi su Rotten Tomatoes: c’è da provare vergogna, da volersi andare a nascondere senza mai più riaprire la questione, di fronti a numeri così. Eppure Universal, che di recente è diventata la prima major ad aver superato i 3 miliardi totali al botteghino 2022, la prima a riuscirci dall’inizio della pandemia da Covid-19, sembra proprio voler riaprire la questione.

L’esistenza di un titolo a nome R.I.P.D. 2: Rise of the Damnded è spuntata nella relazione settimanale della Motion Picture Association sull’assegnazione dei divieti per nuovi progetti registrati. Classificato ufficialmente PG-13 per sequenze di violenza, linguaggio, immagini volgari e alcuni riferimenti grezzi/sessuali, il film trova conferma anche in una pagina IMDb recentemente creata, che per ora riporta poche informazioni: solo che Paul Leyden sarà alla regia per dirigere un cast composto da Richard Fleeshman, Jake Choi, Kerry Knuppe e Stephanie Levi-John. Ovviamente di Ryan Reynolds, memore dell’esperienza precedente e ormai avviato su ben altri orizzonti, nessuna traccia.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2