Venezia 2011

Questa storia qua, trailer, foto e pressbook

di

La vita e la musica di Vasco Rossi approdano al cinema! Il 7 settembre uscirà Questa Storia Qua, film documentario di Alessandro Paris e Sibylle Righetti, ritratto inedito della grande rock star italiana. Il film sarà presentato il 5 settembre come evento speciale al Festival di Venezia. Vuoi seguire in diretta l’evento? 200 cinema in tutta Italia saranno collegati via satellite per seguire Vasco e i suoi ospiti al festival e vedere il film in anteprima, vivendo le stesse emozioni del tappeto rosso e della première. Per poterti prenotare per l'evento collegati al sito ufficiale del film. In calce alla notizia il trailer e alcune immagini mentre dopo il salto il pressbook.

Fuori Concorso alla 68° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia
NICOLA GIULIANO e FRANCESCA CIMA presentano QUESTA STORIA QUA con VASCO ROSSI, una produzione in collaborazione con Laura MARS uscita 7 settembre 2011. "Il rock ti dà l'idea che tutti ce la possono fare"

SCHEDA TECNICA
Regia: ALESSANDRO PARIS, SIBYLLE RIGHETTI
Montaggio: ILARIA FRAIOLI (a.m.c.) fotografia VALERIO AZZALI
Fonico di presa diretta: MAX GOBIET
Montaggio del suono: STEFANO GROSSO, MARZIA CORDO,DANIELA BASSANI
con le canzoni di VASCO ROSSI
Interventi musicali di GIOVANNI PARIS
Organizzazione: MARIA TERESA TRINGALI
Consulente musicale: LULA SARCHIONI
Produttore associato: FLORIANO FINI
Responsabile produzione e ricerche: LARA LUCCHETTA
Delegato di produzione: CARLOTTA CALORI
Prodotto da: NICOLA GIULIANO, FRANCESCA CIMA
Una produzione: INDIGO FILM
In collaborazione con LAURA MARS

In associazione con SEBETO DEVELOPMENT s.r.l. ROSSO POMODORO in collaborazione con la CINETECA DI BOLOGNA, con il contributo della FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI MODENA, con il contributo della FONDAZIONE DEL MONTE DI BOLOGNA E RAVENNA, con il patrocinio della REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Film riconosciuto di interesse culturale dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale per il Cinema
Distribuzione: LUCKY RED
Nazionalità: ITALIANA
Anno di produzione: 2011
Durata: 75 minuti
Formato: 35mm / DCP


CAST
Vasco Rossi e in ordine di apparizione Novella Rossi, Ivana Lenzi, Marco Gherardi, Giulio Santagata, Marco Manzini Lucio Serra, Manola Righetti, Maurizio Ferlito, Gaetano Curreri, Giuliano Riva, Angelo Righetti, Floriano Fini, Stef Burns

"Vasco ha sempre avuto una grande capacità espressiva. Ti fa emozionare anche leggendoti l'elenco del telefono. Perché ha questa sua voce, questo suo modo di ritmare le parole che è unico. E ce l'aveva già allora. E' un dono naturale..."
(Gaetano Curreri)

SINOSSI
"Noi siamo quelli delle illusioni delle grandi passioni,
noi siamo quelli che vedete qui"... L‟eccezionale percorso musicale e artistico di Vasco Rossi raccontato attraverso la sua voce e un ricco e inedito materiale di repertorio. 30 milioni di dischi venduti in 30 anni di carriera, un successo che non tramonta, una storia unica quella di Vasco Rossi che in Questa storia qua per la prima volta si racconta consegnandoci un suo ritratto intimo. Filmati super 8, fotografie di famiglia, VHS amatoriali, vecchie registrazioni radiofoniche contribuiscono a tracciare un quadro nuovo ed autentico del rocker emiliano. Vasco ci accompagna lungo le tappe del viaggio che da Zocca, provincia di Modena, lo ha portato sino al successo e nel tratteggiare, senza mai prendersi troppo sul serio, la sua storia personale, le sue parole ci restituiscono anche un‟epoca ed una generazione. Accanto a lui gli amici, gli affetti di una vita e i musicisti che lo seguono da sempre ci portano alla scoperta di quel luogo speciale fatto di ricordi, nostalgie, ribellione, libertà e talento dove nascono le sue canzoni.
"Non so cosa ha Zocca. Forse è stato perché Zocca era un paese fuori dal mondo, forse perché eravamo in un posto lontano da tutto e quindi sognavamo...C'era una grande immaginazione che volava. "
(Vasco Rossi)

LE CANZONI NEL FILM
Uno degli aspetti per noi più importanti è stato senza dubbio quello legato alla scelta delle canzoni da utilizzare in questo lavoro. Naturalmente la sterminata discografia di Vasco era un universo ricchissimo nel quale abbiamo cercato di individuare le canzoni che meglio rappresentano momenti fondamentali della sua vita e che nel contempo raccontano l‟evoluzione del suo stile e del suo mondo interiore. Non volevamo la musica si riducesse a semplice commento sonoro delle immagini ma entrasse in rapporto con il nostro racconto. Il tentativo è stato quello di rendere visibile quel momento un po‟ magico in cui la melodia trova le parole, in cui la vita vissuta e l‟interiorità diventano canzone. Perché una cosa emerge chiaramente dalla discografia di Vasco ed è come dopo tanti anni rimanga sempre fedele a se stesso. Vasco non si risparmia, si mette sempre in gioco ponendo al centro di tutto la vita perché come dice sua mamma Novella sin da ragazzo "Faceva canzoni sulle cose che vedeva".

Anima fragile
dall‟ album Colpa d'Alfredo
(1980)

Dormi, dormi
dall‟album Cosa succede in città
(1985)

Vita spericolata
dall‟album Bollicine
(1983)

Bollicine
dall‟album Bollicine
(1983)

Albachiara
dall‟album Non siamo mica gli americani
(1979)

Ed il tempo crea eroi
dall‟album Ma cosa vuoi che sia una canzone
(1978)

Brava
dall‟album Siamo solo noi
(1981)

Ultimo domicilio conosciuto
dall‟album Bollicine
(1983)

Colpa d'Alfredo
dall‟album Colpa d'Alfredo
(1981)

Dimentichiamoci questa città
dall‟album Siamo solo noi
(1981)

Siamo solo noi
dall‟album Siamo solo noi
(1981)

Vivere
dall‟album Gli spari sopra
(1992)

Sally
dall‟album Nessun pericolo per te
(1996)

Liberi... liberi
dall‟album Liberi liberi
(1989)

Il mondo che vorrei
dall‟album Il mondo che vorrei
(2008)

Un gran bel film
dall‟album Nessun pericolo per te
(1996)

VASCO ROSSI
Vasco Rossi nasce a Zocca (Modena) nel 1952. A quattordici anni forma il suo primo gruppo, i Little Boys che poi diventano i Killers. Nel 1975 fonda con un gruppo di amici Punto Radio, una delle prime radio private, e lavora per quattro anni come dj radiofonico. Nel frattempo inizia a comporre e suonare canzoni proprie. Nel 1978 pubblica il suo primo album Ma cosa vuoi che sia una canzone e nel 1979 Non siamo mica gli americani con cui inizia a farsi conoscere anche grazie ad Albachiara, che da lì a qualche anno diventerà un vero e proprio inno. Il terzo album è del 1980 e si intitola Colpa d'Alfredo, un album di rottura, qualcosa di mai sentito prima in Italia. L‟anno successivo viene pubblicato Siamo solo noi, che diventa la bandiera di una generazione. Con il successo arriva anche la prima vera tournée, che lo vede impegnato dal vivo affiancato alla Steve Rogers Band. Nel 1982 Vasco Rossi si presenta a San Remo con la canzone Vado al massimo, si classifica ultimo ma l‟album omonimo è un grandissimo successo. Vasco Rossi non è più un artista di nicchia ma si impone al grande pubblico. L‟anno successivo torna sul palco dell‟Ariston con Vita spericolata, si classifica penultimo ma vince il Festivalbar. La canzone farà parte del fortunato album Bollicine. Nel 1985 viene pubblicato Cosa succede in città, a cui seguirà nel 1987 C'è chi dice no, settimo album di inediti. Liberi liberi del 1989 segna il distacco dalla Steve Rogers Band; il disco sarà seguito da una trionfale tournée documentata nel live Fronte del palco.
Al 1990 risale il primo sold out a Sansiro con il record di 75.000 spettatori. Il primo di una lunga serie. Da quell‟anno Vasco è per tutti rock star e i suoi concerti sono in assoluto i più affollati. Nel 1991 il tour arriva con una serie di date in Europa e negli Stati Uniti. Nel 1993 Vasco torna con Gli spari sopra: è il decimo album di Vasco e gli varrà dieci dischi di platino. Il tour de Gli spari sopra segna il record di presenze. Nel 1995 a San Siro il concerto "Rock sotto l‟assedio" contro la guerra e in solidarietà con le popolazioni della ex Jugoslavia, è un evento a cui partecipano oltre 100.000 fan. Nel 1996 viene pubblicato l‟album Nessun pericolo per te e nel settembre dello stesso anno Roman Polanski firma la regia del video Gli angeli che viene presentato alla Mostra del Cinema di Venezia. La prima volta di Vasco a Venezia! Nel 1998 con Canzoni per me vince il Premio Tenco. Nel 2001 pubblica Stupido Hotel, che diventa il disco più venduto dell‟anno. Nel 2004 è la volta di Buoni o cattivi, 12 canzoni inedite registrate tra Bologna e Los Angeles, ancora una volta rock e sperimentazione. La canzone Un senso, che chiude l‟album, diventa la colonna sonora del film Non ti muovere di Sergio Castellitto. Nel 2005 Vasco torna al Festival di San Remo come ospite d‟onore, restituisce il microfono che si era preso 22 anni prima e canta Vita spericolata e Un senso. Nel 2008 esce il suo quindicesimo album di inediti, Il mondo che vorrei, che rimane in classifica per oltre un anno e mezzo e riceve 20 dischi di platino. Nel 2011 l‟inesauribile Vasco torna con Vivere o niente, che ancora una volta batte il record di vendite restando per mesi primo in classifica. www.vascorossi.net

Quanto è interessante?
0
Venezia 2011
Recensione Faust
Faust

Questa storia qua

Questa storia qua
  • Distributore: Lucky Red
  • Genere: Biografico
  • Regia: Alessandro Paris, Sibylle Righetti
  • Interpreti: Vasco Rossi, Gaetano Curreri, Novella Rossi, Marco Gherardi, Floriano Fini, Stef Burns
  • Sito Ufficiale: Link
  • +

Nelle sale Italiane dal: 07/09/2011

incasso box office: 520.019 Euro

Che voto dai a: Questa storia qua

Media Voto Utenti
Voti: 13
5.1
nd