Quentin Tarantino rivela le sue idee originali per Halloween 6 e loda Rob Zombie

Quentin Tarantino rivela le sue idee originali per Halloween 6 e loda Rob Zombie
di

All'inizio degli anni '90, dopo l'uscita de Le Iene e soprattutto Pulp Fiction, Quentin Tarantino divenne nel giro di pochi mesi il regista più ricercato in circolazione a Hollywood.

Al punto che fu contattato anche per realizzare un film della saga di Halloween, il cui ultimo episodio aveva debuttato nel 1989: il film di Tarantino avrebbe dovuto introdurre storie e concetti che il franchise in futuro non ha mai concretizzato, ma dei quali il regista ha parlato nel corso di una recente intervista.

"Devo dire che mi fermai molto prima di iniziare effettivamente a lavorarci. Nel senso che non sono mai stato assunto effettivamente, ma erano lì lì per farlo e quindi avevo già buttato giù qualche idea. Il mio lavoro sarebbe stato incentrato sul cercare di capire chi fosse l'Uomo in Nero che aveva liberato Michael Myers. L'unica cosa che avevo in mente erano i primi 20 minuti, con Michael Myers e questo tipo in stile Lee Van Cleef che viaggiano sull'autostrada, si fermano nei bar e uccidono tutti. Il film sarebbe stato all'insegna del lasciare una scia di cadaveri lungo la Route 66."

In Halloween 5: The Revenge of Michael Myers, il misterioso Uomo in Nero nel finale aiuta Michael e gli permette di fuggire dalla prigione in cui è rinchiuso. Il film successivo, Halloween: The Curse of Michael Myers, avrebbe collegato l'Uomo in Nero ad una setta che aveva contribuito a scatenare l'istinto assassino di Michael.

Inoltre, Tarantino ha anche lodato i reboot di Rob Zombie:

"Sono un grande fan degli Halloween di Rob Zombie. Quando ho visto il primo, non mi è piaciuto per niente. Non mi è piaciuta l'estetica. Non mi è piaciuto niente di ciò che aveva aggiunto al film originale, lo trovai solo un rifacimento del primo film che però andava a cento all'ora. Otto mesi dopo, lo rividi a casa ... e lo apprezzai davvero, una volta liberatomi di quei preconcetti. Adoro Rob. Mi piace la sua estetica in stile Sam Peckinpah. Quindi, senza puzza sotto al naso, lo apprezzai davvero. E Danielle Harris è fantastica."

Per altri approfondimenti, scoprite perché Tarantino potrebbe abbandonare i suoi progetti per Star Trek.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
6