Quentin Tarantino elogia Brad Pitt:"Dirigerlo è come guardare un film già pronto"

Quentin Tarantino elogia Brad Pitt:'Dirigerlo è come guardare un film già pronto'
di

Quentin Tarantino è rimasto impressionato dalla collaborazione con Brad Pitt e ha usato parole al miele per descrivere il lavoro con l'attore. Il regista ha diretto Pitt in Bastardi senza gloria e C'era una volta a... Hollywood, paragonando la sua direzione alla visione di un film già pronto e non da girare.

"L'ho notato mentre stavamo girando Bastardi senza gloria. Quando Brad era nell'inquadratura non mi sembrava di guardare attraverso il mirino della camera. Mi sembrava di guardare un film. La sua presenza nel frame creava quest'impressione" ha dichiarato Tarantino. Lavorando il regista di Pulp Fiction, Brad Pitt ha vinto l'Oscar come miglior attore non protagonista.

Brad Pitt, secondo il regista, è una delle ultime star rimaste nel mondo del cinema, accostandolo a Paul Newman, Robert Redford e Steve McQueen:"Sembra una star del cinema vecchio stile. È soltanto una razza diversa di uomini. E non penso tu possa descrivere esattamente cosa si tratta, è come descrivere lo splendore delle stelle".

Gli elogi di Tarantino non finiscono qui:"È davvero bello, è molto mascolino e alla moda. Ma la cosa che solo i registi che lavorano con Brad e gli attori che recitano davanti a lui sanno davvero, è il suo più grande talento, è la capacità di capire davvero la scena. Potrebbe non essere in grado di articolarlo ma ha una comprensione istintiva al riguardo".

Recuperate la nostra recensione di C'era una volta a... Hollywood, l'ultima collaborazione tra Tarantino e Pitt sul grande schermo.

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
0