C'Era Una Volta a Hollywood, Tarantino difende il suo Bruce Lee: "Non ho inventato nulla"

C'Era Una Volta a Hollywood, Tarantino difende il suo Bruce Lee: 'Non ho inventato nulla'
di

Dopo le critiche della figlia di Bruce Lee e perfino quelle di un allievo del celebre attore asiatico, il regista Quentin Tarantino ha risposto per la prima volta alle critiche ricevute per come il suo nuovo film C'Era Una Volta a Hollywood ha rappresentato la star.

"Bruce Lee era una specie di ragazzo arrogante”, ha detto Tarantino in una recente conferenza stampa tenutasi a Mosca. Nel suo film - per lo meno la versione cinematografica da due ore e quarantacinque minuti circa - l'attore interpretato da Mike Moh appare due volte, brevemente nel finale ma soprattutto in una scena già divenuta iconica insieme a Brad Pitt. In questa sequenza Lee gironzola sul set di Green Hornet, denigrando il pugile Muhammad Ali fino a combattere contro il co-protagonista Cliff

"Il modo in cui stava parlando non l'ho inventato più di tanto. L'ho sentito dire cose del genere, nello specifico. Se la gente dice: 'Beh, io non ha mai sentito dire di essere in grado di picchiare Muhammad Ali', beh ecco un'informazione, sì, l'ha detto. Non solo lo ha detto, ma pure sua moglie, Linda Lee, lo ha ribadito in una delle sue prime biografie. Lo ha detto assolutamente”, ha continuato il regista.

"Cliff potrebbe sconfiggere Bruce Lee? Brad [Pitt, ndr] non sarebbe in grado di sconfiggere Bruce Lee, ma Cliff forse potrebbe", ha detto Tarantino. "Se mi fate la domanda, 'Chi vincerebbe in un combattimento: Bruce Lee o Dracula?', sarebbe la stessa questione. È un personaggio immaginario. Se dico che Cliff può sconfiggere Bruce Lee, vuol dire che ho creato un personaggio immaginario in grado di battere Bruce Lee. La realtà della situazione è questa: Cliff è un berretto verde. Ha ucciso molti uomini nella seconda guerra mondiale in combattimenti corpo a corpo. Ciò di cui parla Bruce Lee è che ammira i guerrieri. Ammira il combattimento e la boxe è un'approssimazione più ravvicinata del combattimento come sport. Cliff non è uno sportivo, è un guerriero. È un uomo da combattimento."

Tarantino conclude: “Se Cliff stesse combattendo contro Bruce Lee in un torneo di arti marziali nel Madison Square Garden, Bruce lo ucciderebbe. Ma se Cliff e Bruce stessero combattendo nella giungla delle Filippine in un combattimento corpo a corpo, sarebbe Cliff a uccidere Bruce."

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
5