Quentin Tarantino conosce esattamente il destino di Rick Dalton

Quentin Tarantino conosce esattamente il destino di Rick Dalton
di

L'amore per il cinema e la religiosa cura per i dettagli rendono ogni film di Quentin Tarantino un viaggio a tutto tondo nella settima arte e C'era una volta ad Hollywood non è certo da meno: forse qui più che mai il regista ha perfezionato la tecnica. Adesso, a quasi due mesi dalla proiezione, tutti si chiedono: cos'è successo a Rick Dalton?

In una recente intervista Tarantino ha svelato il futuro del vissuto attore di Hollywood, o almeno quello che lui immagina abbia avuto:

"Ciò che sarebbe potuto facilmente accadere, anche se negli anni '70 avrebbe potuto avere un po' più di successo di quello che gli ho attribuito, è ciò che successe a molti di questi ragazzi. Dalla fine degli anni '70 all'inizio degli anni '80, molti di questi attori degli anni '50 e '60, così virili e dallo sguardo tagliente, ritornarono di nuovo negli show televisivi, ma come il poliziotto più anziano che fa da mentore a quello più giovane prima di mandarlo in missione."

Tarantino vede dunque un destino ben preciso per il Rick Dalton interpretato da Leonardo DiCaprio, che s'incammina lentamente verso la strada dell'anonimato. Sullo stuntman ed amico Cliff Booth (Brad Pitt) si riserva invece di non rispondere, forse perché non ha mai sviluppato il personaggio fino inn fondo o forse per motivazioni più personali.

Intanto, la Sony Pictures ha presentato C'era una volta ad Hollywood alla giuria degli Academy Awards e non senza una precisa strategia: Leonardo DiCaprio e Brad Pitt gareggeranno per gli Oscar, ma in sezioni differenti, e Tarantino rivela il suo film preferito del 2019.

Quanto è interessante?
4