Pulp Fiction, Samuel L Jackson sicuro: 'Avrei dovuto vincere l'Oscar'

Pulp Fiction, Samuel L Jackson sicuro: 'Avrei dovuto vincere l'Oscar'
di

Samuel L. Jackson ha interpretato decine di ruoli memorabili nel corso della sua incredibile carriera, ma è innegabile che il pensiero di tutti, al solo sentirlo nominare, vada ad un unico personaggio: l'indimenticabile Jules Winnfield di Pulp Fiction, ruolo che quasi valse un'Oscar alla star di Django Unchained.

Mentre i fan si chiedono se sarebbe possibile rifare Pulp Fiction con gli standard hollywoodiani odierni, dunque, Jackson torna a parlare di quella nomination all'Oscar per il Miglior attore non protagonista (andato poi a Martin Landau per Ed Wood), ribadendo senza troppi giri di parole: "Avrei dovuto vincerlo io".

L'attore prosegue parlando di un altro ruolo per il quale, secondo il suo parere, avrebbe meritato almeno una nomination, vale a dire quello di Cyrus nel Jungle Fever dell'amico Spike Lee: "Io e mia moglie andammo a vedere Bugsy. Dannazione! Quelli prendono una nomination e io no? Immagino che alla gente nera vadano gli Oscar solo per personaggi deprecabili. Come a Denzel [Washington] per aver interpretato un poliziotto terribile in Training Day. E tutta quella roba grandiosa che ha fatto in ruoli edificanti come Malcolm X?".

Cosa ne pensate? Credete che l'Academy avrebbe dovuto premiare il Jules di Samuel L. Jackson? Diteci la vostra nei commenti! Qui, intanto, trovate un nostro approfondimento su Pulp Fiction.

Quanto è interessante?
4