Pulp Fiction, la Miramax vince la causa per copyright con il fotografo dell'iconico poster

Pulp Fiction, la Miramax vince la causa per copyright con il fotografo dell'iconico poster
di

Recentemente la Miramax ha fatto causa a Tarantino poiché quest'ultimo aveva messo all'asta con gli NFT alcune scene eliminate di Pulp Fiction. Ora parliamo anche di un'altra causa legale, questa volta intentata da Firooz Zahedi, il fotografo dietro l'iconico poster del film, che ha citato Miramax per il copyright di quest'ultimo.

La foto è stata scattata da Zahedi nel suo studio nel 1994, e adesso il fotografo ha fatto causa alla società di produzione del film perché secondo lui questa immagine sarebbe stata utilizzata su "innumerevoli migliaia di prodotti di consumo". Tuttavia la risposta non è stata positiva per Zahedi. Infatti il caso è stato archiviato a causa del lungo divario tra l'uscita del film e il momento in cui il fotografo ha rivendicato il copyright.

Sicuramente questo non è l'unico motivo che ha portato all'archiviazione del caso. Sembra infatti che un post Instagram del figliastro di Zahedi abbia fatto decisamente la sua parte. Nell'immagine in questione vediamo il fotografo che ha in mano una action figure di Mia Wallace, e nella caption si legge "Buon compleanno al mio patrigno @fitzphoto. Si è scoperto che non ha ricevuto royalties sui giocattoli per la sua famosa foto di Uma TM... Ma almeno ora ha la figure." Il commento di Zahedi sotto al post, arrivato nel 2015 ovvero l'anno in cui il fotografo ha avviato la causa contro la Miramax, è stato piuttosto esplicito: "Grazie... talvolta è meglio accontentarsi di piccole cose nella vita."

Cosa che sembra debba continuare a fare, perché l'epilogo non ha premiato lui. Le rivendicazioni sul copyright sono state una questione spesso discussa a Hollywood, che hanno visto spesso richieste di prescrizione per le cause sul diritto d'autore da parte delle produzioni. Chissà se in futuro il caso verrà rivisto.

FONTE: collider
Quanto è interessante?
4