A proposito di Henry con Harrison Ford: quando un'esperienza ti cambia la vita

A proposito di Henry con Harrison Ford: quando un'esperienza ti cambia la vita
di

Stasera su Paramount Channel va in onda A proposito di Henry, film drammatico del 1991 diretto da Mike Nichols e scritto da J.J. Abrams, alla sua seconda esperienza come sceneggiatore, cheivede Harrison Ford nei panni di un cinico avvocato di New York.

Henry Turner è un avvocato di grande abilità, che per raggiungere i propri obiettivi non esita a ricorrere al gioco sporco. A causa del suo lavoro trascura la moglie Sarah e la figlia Rachel, ma una notte viene ferito gravemente nel corso di una rapina e cade in coma. Risvegliatosi dopo un lungo periodo di cure, l'uomo si ritrova completamente privo di memoria e inizia così a prendere le distanze dalla sua vita precedente.

Molti non lo sanno, ma Ford stava per rifiutare il ruolo perché non voleva interpretare un avvocato. L'anno prima aveva infatti recitato in Presunto Innocente, e la sua paura era quella di rimanere "incastrato" in quella tipologia di personaggio. Tuttavia, la star accettò quando capì che avrebbe recitato nei panni di un avvocato solamente per i primi 10 minuti del film.

Durante la lavorazione del film, come rivelato durante l'episodio di "Inside the Actor's Studio" a cui prese parte diversi anni più tadi, Ford incontrò un reale avvocato che ebbe una simile esperienza dopo un incidente stradale: l'uomo, che aveva subito dei gravi danni cerebrali, gli disse che il suo lavoro lo aveva reso una persona molto distaccata, estranea alla sua famiglia, e che quell'esperienza lo aveva trasformato in una "persona differente".

A proposito della star, vi ricordiamo che Ford tornerà in uno dei suoi ruoli più iconici in Indiana Jones 5 di James Mangold, il quale ha sostituito Spielberg alla regia del progetto.

Quanto è interessante?
2