I produttori di Aladdin non si aspettavano tutte quelle critiche sul Genio

I produttori di Aladdin non si aspettavano tutte quelle critiche sul Genio
di

I live action Disney sono sempre un'operazione piuttosto rischiosa: si tocca una materia alla quale sono legati tanti ricordi di miliardi di persone ed accontentare tutti è praticamente impossibile, tra chi vorrebbe qualcosa di nuovo e diverso e chi, invece, preferirebbe una copia carbone dell'originale.

Ci sono poi alcuni dettagli destinati inevitabilmente ad attirare l'attenzione, nel bene o nel male: è il caso, ad esempio, del Genio di Aladdin interpretato nel remake live action da Will Smith. L'interpretazione dell'attore è stata subissata di critiche sin dalle prime apparizioni nei trailer, vuoi per il colore della pelle, vuoi per le espressioni, per la voce o per semplice affetto nei confronti del mai troppo rimpianto Robin Williams.

Una reazione che ha stupito i produttori stessi, che pur qualche muso lungo l'avevano messo in conto: "Sarò onesto, non ci aspettavamo una tale quantità di critiche. Certo, avevamo tenuto in conto che qualcuna sarebbe arrivata. Ma non avevamo idea che sarebbero state così tante" ha ammesso il produttore Dan Lin.

Per Disney, comunque, il remake di Aladdin è stato l'ennesimo trionfo: il film ha incassato oltre 900 milioni di dollari in tutto il mondo, spingendo la produzione ad avviare subito le trattative per far tornare Guy Ritchie dietro la macchina da presa per un eventuale secondo capitolo.

FONTE: Digitalspy
Quanto è interessante?
6