Il produttore di Amy Winehouse è stato tagliato dal biopic? Ecco cos'è successo

Il produttore di Amy Winehouse è stato tagliato dal biopic? Ecco cos'è successo
di

Non accennano a placarsi le polemiche su Back to Black, film biografico che ripercorre la vita e la carriera di Amy Winehouse. Secondo un’indiscrezione del Daily Mail, alcune scene che vedevano portato in scena il produttore discografico Mark Ronson, sarebbero state cancellate estromettendo del tutto il personaggio dal film.


Dopo aver riportato la difesa della regista al suo Back to Black, torniamo ad occuparci del film per condividere l’indiscrezione, subito smentita dalla produzione, a proposito dell’eliminazione del personaggio di Mark Ronson dal prodotto finale.


Il tabloid ha diffuso la notizia che Jeff Tunke avrebbe girato delle scene nei panni del vincitore del premio Oscar per la canzone Shallow, salvo poi essere tagliato dal montaggio finale e non trovando alcun riconoscimento nei crediti del film su IMDb.

Sullo stesso quotidiano è stata poi condivisa la risposta dei produttori del biopic, che hanno negato la questione: “Il personaggio di Mark Ronson non è mai apparso sullo schermo del film, quindi non sarebbe stato possibile tagliare tutte le scene che coinvolgono Mark Ronson, perché non esistono”.


Ricordiamo che Ronson ha lavorato con la Winehouse nel suo momento più proficuo e che, secondo altri rumor, avrebbe aiutato i creatori della biografia facendo visitare al team lo studio in cui ha lavorato con l’artista e raccontando del tempo trascorso insieme a lei.

In attesa di poter vedere il film nelle sale e di capire se le tante polemiche si tramuteranno in un successo apprezzato dai fan della cantante britannica, vi lasciamo al trailer di Back to Black.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi