Prey, easter-egg e spiegazione del finale: cosa significa la minacciosa scena post-credit?

Prey, easter-egg e spiegazione del finale: cosa significa la minacciosa scena post-credit?
di

Dopo la nostra breve guida su come vedere Prey in lingua Comanche su Disney Plus, analizziamo nel dettaglio il finale del nuovo film della saga di Predator, tra una serie di simpatici easter-egg e minacciose scene post-credit.

Per quanto riguarda gli easter-egg relativi al franchise di Predator, i fan più attenti potranno cogliere durante la visione almeno due grossi riferimenti ai precedenti film della saga: il primo è una citazione ad una delle battute più famose di Arnold Schwarzenegger del primo Predator, quando la frase 'Se sanguina, possiamo ucciderlo' viene ripetuta da Taabe; il secondo easter-egg invece è dedicato a Predator 2, dato che la pistola che Naru consegna agli anziani è la stessa pistola che Danny Glover ottiene come premio per aver ucciso il suo Predator, cosa che avverrà circa 300 anni dopo gli eventi di Prey.

Questo significa che, ad un certo punto, i Predator torneranno sulla Terra per recuperare la pistola ottenuta da Naru? L'easter-egg sembrerebbe preannunciare cattive notizie per la protagonista, la sua tribù e i loro discendenti, e in effetti la scena post-credit di Prey appare alquanto minacciosa: alla fine del film, infatti, una sezione animata mostra alcune navi aliene che emergono da un banco di nuvole, affacciandosi direttamente sopra l'accampamento della tribù Comanche. La sequenza ci anticipa che Naru e la sua gente sono condannati, oppure promette un sequel di Prey?

Lo scopriremo prossimamente, nel frattempo vi invitiamo a rimanere sintonizzati su Everyeye per tutti gli aggiornamenti!

Quanto è interessante?
3