Povere creature!, Yorgos Lanthimos non è d'accordo sull'etichetta di 'film assurdo'

Povere creature!, Yorgos Lanthimos non è d'accordo sull'etichetta di 'film assurdo'
di

Il regista di Povere creature! Yorgos Lanthimos vorrebbe che i suoi film venissero considerati ben più che semplici opere assurde. Intervistato a Londra dal British Film Institute, il cineasta ellenico ha spiegato di non essere d'accordo con questa etichetta per il suo lungometraggio perché la ritiene piuttosto semplicistica.

"Non è mai la cosa più piacevole essere ricondotti ad una sola cosa. Immagino che ci sia una sorta di assurdità nei film ma spero siano più complessi di così. Capisco perché le persone sentano la necessità di descriverlo in un certo modo o di dargli senso utilizzando il linguaggio. Ma il problema è che il linguaggio non è sempre sufficiente per qualsiasi tipo di opera d'arte" ha spiegato il suo punto di vista Lanthimos.

Povere creature! sarà uno dei titoli di punta della prossima Notte degli Oscar, grazie a undici nomination agli Academy Award.
Emma Stone interpreta Bella Baxter, una donna che viene riportata in vita da uno scienziato e decide di fuggire per scoprire il mondo insieme ad un viscido avvocato:"Io ed Emma [Stone] ci siamo conosciuti molto bene, anche prima di fare La favorita, perché abbiamo iniziato a discuterne un paio d'anni prima e ci è voluto del tempo per realizzarlo. Quindi, siamo diventati amici durante quel periodo".

Il feeling lavorativo tra Emma Stone e Yorgos Lanthimos è confermato dai due progetti e un terzo in arrivo:"Quando abbiamo effettivamente vissuto l'esperienza lavorativa è stato ovvio trovarsi bene, ci piace lavorare insieme. È stata in Povere creature! appena ha sentito la storia... E il resto è storia" ha concluso, spiegando di creare spesso giochi per mettere a proprio agio gli attori durante la lavorazione.

Su Everyeye potete recuperare la recensione di Povere creature!, già programmazione nelle sale cinematografiche italiane.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi