Netflix

Polar: il regista spiega che ci sarebbero storie per un eventuale sequel

Polar: il regista spiega che ci sarebbero storie per un eventuale sequel
di

Jonas Åkerlund, che ha diretto Polar per Netflix, ha rivelato a Screenrant che ci potrebbero essere delle possibilità di realizzare un sequel, in futuro, perché ci sono altre storie da raccontare.

Il protagonista di Polar è Mads Mikkelsen e il suo ruolo è quello di Duncan Vizla (noto anche come Black Kaiser), un killer in pensione il cui ritiro viene improvvisamente interrotto, mettendo così a rischio la sua vita. Dopo aver scoperto che il suo ex datore di lavoro gli ha messo una taglia sulla testa, Duncan è costretto a proteggersi con ogni mezzo necessario, e a proteggere anche una persona recentemente conosciuta, Camille, interpretata da Vanessa Hudgens.

L'adattamento Netflix è basato sul primo libro di Polar e prende anche in prestito alcuni elementi dai libri successivi; tuttavia, secondo il regista, ci sono molte più storie da raccontare e dunque ha idee per un possibile sequel. Ecco cosa ha detto Åkerlund a Screenrant:

"Il film (Polar), è basato sul primo libro, ma abbiamo preso in prestito qualcosa anche dal secondo e dal terzo libro e abbiamo aggiunto anche alcune cose che non sono presenti. Abbiamo cercato di lavorare a questi personaggi come volevamo - e, sì, la storia di Polar ha molto più da dare. Lui [Silva] in realtà ha scritto cinque libri, e ci sono molte storie, e i personaggi sono fantastici, quindi perché non fare un sequel?"

FONTE: Screenrant
Quanto è interessante?
2