Plastic Man: Ben Schwartz si candida per un eventuale film della Warner

di

Nonostante non sia uno dei personaggi più noti della DC Comics, Plastic Man è stato molto vicino a diventare un film negli anni Novanta e adesso Ben Schwartz si candida per un futuro adattamento.

Il suo esordio nei fumetti è datato agosto 1941 in Police Comics n.1 e da allora Plastic Man, nonostante non abbia mai avuto una grande fortuna dal punto di vista commerciale, è sempre stato particolarmente apprezzato dai lettori di fumetti e dagli stessi autori. Fu integrato nell’Universo condiviso della DC dopo l’acquisizione della Quality Comics negli anni Cinquanta ed è stato curato anche da autori del calibro di Alex Ross e Grant Morrison. Nel 1986 è incluso perfino da Frank Miller nel suo Il ritorno del Cavaliere Oscuro.

La star di Parks and Recreation, Ben Schwartz, ha espresso il suo interesse a rivestire i panni del supereroe nel corso di un divertito scambio di battute su Twitter: “Sono pronto a interpretare Plastic Man. C’è tipo un colloquio o devo semplicemente iniziare a vestirmi come lui e prendermi gioco di Stretch Armostrong?”. Al successivo articolo pubblicato da Heroic Hollywood (A Ben Schwartz piacerebbe interpretare Plastic Man), Schwartz ha risposto: “Si, gli piacerebbe”.

Plastic Man, il cui vero nome è Patrick O'Brian, dopo un passato da criminale rimarrà ferito e imbevuto di un misterioso prodotto chimico. Guarito da un monaco, deciderà di diventare Plastic Man sfruttando la sua identità di ladro per catturare i criminali. S’imbatterà anche in un buffo ometto chiamato Woozy Winks, che diventerà la sua spalla. Le sue abilità gli consentiranno di unirsi sia ai Combattenti per la Libertà sia all’FBI. In seguito verrà reclutato da Batman nell’iconica Justice League.

Che in futuro il Batman di Ben Affleck possa avvalersi delle doti di Plastic Man?

Quanto è interessante?
3