Pierce Brosnan, la star di Laws of Attraction pazza del cinema: "Amo tutto del mio lavoro"

Pierce Brosnan, la star di Laws of Attraction pazza del cinema: 'Amo tutto del mio lavoro'
di

Stasera torna in tv Laws of Attraction: Matrimonio in Appello, film del 2004 con protagonisti Pierce Brosnan e Julianne Moore ispirato alle commedie romantiche degli anni '40 e '50 con Spencer Tracy e Katharine Hepburn.

Nel corso di una recente intervista con Il Corriere per la promozione di uno dei suoi ultimi film, Eurovision Song Contest - La Storia dei Fire Saga di Netflix, l'ex 007 parlava così del suo amore per il cinema e in particolare di James Bond, che considera la sua più grande fortuna:

"Amo tutto del mio lavoro. James Bond ha un posto speciale nella mia carriera, è arrivato come una grande opportunità, nel 1995. Pensavo si sarebbe fermato tutto lì, invece è diventato qualcosa di unico, quasi dieci anni, quattro film, mi ha lanciato sul palcoscenico internazionale. Sai che sarai sempre ricordato per il ruolo di Bond, fa parte del gioco, non svesti mai i panni dell’agente, è un’identificazione forte per ognuno di noi che siamo stati 007. Mi ha dato tanto, compresa la possibilità di produrre i mie film. Diciamo che è un regalo che non si esaurisce."

Parlando con The Guardian, invece, ha spiegato di aver sempre sognato il grande schermo:

"All'inizio della mia carriera sapevo di essere sulla strada giusta, che avevo del talento - un po', almeno. Avevo voglia di fare l'attore. Una volta scoperto il mondo della recitazione, mi ci sono aggrappato con tutto il cuore. È stato liberatorio. Ho sempre sognato i film. Il palco e il teatro, per quanto esaltante, mi ha sempre terrorizzato. Volevo essere sul grande schermo".

Per altri approfondimenti: scoprite i prossimi lavori di Pierce Brosnan, il ruolo da veterano in The Last Rifleman e il film fantascientifico Youth.

Quanto è interessante?
1