Phoenix Rising, Evan Rachel Wood racconta in un documentario gli abusi di Marylin Manson

Phoenix Rising, Evan Rachel Wood racconta in un documentario gli abusi di Marylin Manson
di

Nel febbraio 2021, attraverso il suo profilo Instagram, Evan Rachel Wood ha denunciato Marylin Manson, rivelando di essere stata vittima per anni di cruenti abusi sessuali. Ora, questa triste vicenda è diventata il fulcro di Phoenix Rising, il documentario HBO diretto da Amy Berg che sarà presentato al prossimo Sundance Film Festival.

In una recente intervista, la regista Premio Oscar ha rivelato di essere stata contattata già nel 2019 dalla star di Westworld a seguito della campagna per il Phoenix Act, il decreto delo Stato della California che permette di denunciare i casi di violenza domestica anche a distanza di 5 anni dal loro accadimento. Proprio da questa battaglia legale sui diritti delle donne è nata l'idea di questo documentario che deve spingere tutte le vittime di violenza a denunciare il proprio aggressore.

"L'intenzione non era quella di fare un film su Marilyn Manson, piuttosto una specie di storia alla Erin Brockovich", ha dichiarato Berg. "L'idea era quello di fare un racconto che offrisse forza e speranza, qualcosa che permettesse alle donne che hanno subito abusi di affrontare quella situazione. Ma poi Evan ha deciso di denunciare pubblicamente Manson, e allora tutto è cambiato. Phoenix Rising è un ritratto molto intimo di Evan, che con me si è davvero aperta totalmente".

"Evan è stata costretta a diventare adulta in un'età giovanissima", ha detto poi la regista, "dopo film come Thirteen e altri ruoli simili. E poi è arrivato Manson, che ha aggiunto un capitolo ancora più drammatico alla sua già complicata esistenza".

Dal canto suo, Marylin Manson ha negato qualsiasi accusa, non solo di Evan Rachel Wood ma, anche di tutte quelle donne che si sono unite nella denuncia di abusi. Staremo a vedere come andranno a finire le cose con il processo a suo carico.

FONTE: WGTC
Quanto è interessante?
4