Peyton Reed torna a parlare di Ant-Man and the Wasp

di

A luglio 2018 rivedremo il piccolo Ant-Man in azione nel sequel del suo film stand-alone. Ma stavolta con un'aggiunta, quella di Wasp, a cui darà vita Evangeline Lilly. Ora, in una nuova intervista, il regista Petyon Reed è tornato ad aggiornarci su questo seguito chiamato Ant-Man and the Wasp.

"Sono eccitato all'idea di introdurre un altro personaggio all'interno dell'Universo Cinematografico Marvel" spiega Reed "Dopo Ant-Man, vedremo Wasp, stiamo disegnando il suo look, il modo in cui si muove, i suoi poteri e stiamo cercando di capire il ruolo di Hope van Dyne come eroina. Io, da nerd di fumetti, ho sempre pensato ad Ant-Man e Wasp come ad un team, ed è incentrato su questo il secondo film. Sul come lavoreranno insieme, sui loro rapporti professionali e privati. Mostrare finalmente Wasp è eccitante. L'abbiamo già vista ma non abbiamo ancora visto i suoi poteri, il suo costume... quindi la introdurremo realmente. Per me non è mai stata un personaggio di supporto. Questo sequel sarà suo quanto di Scott Lang".

Reed spiega che, al momento, sta preparando Ant-Man and the Wasp e che è rimasto scioccato quando ha scoperto che Giant-Man sarebbe apparso in Captain America: Civil War: "Quando ho scoperto che avrebbe tramutato Ant-Man in Giant-Man in Civil War ho detto 'NO!'. Ovviamente scherzo... abbiamo comunque molte cose in preparazione per Scott nel film".

"Penso ancora che Ant-Man sia in un angolo di questo vasto universo" conclude "E' diverso a livello di tono e poi Scott è questo tipo che non sa se vuole essere questo supereroe al 100% stile Avengers. Ha una figlia, c'è questo conflitto interiore, è un tizio normale che è entrato in contatto con questi poteri.".

FONTE: Moviefone
Quanto è interessante?
0