Peter Jackson spiega le ragioni alla base della scelta di non dirigere Macchine Mortali

Peter Jackson spiega le ragioni alla base della scelta di non dirigere Macchine Mortali
di

Pur essendosi occupato di sceneggiare la pellicola assieme alla moglie Fran Walsh e a Philippa Boyens, il trio che ha portato su schermo il mondo creato da J.R.R. Tolkien, il premio Oscar neozelandese Peter Jackson spiega le ragioni che lo hanno indotto a ritenere non opportuno l’impegno dietro la macchina da presa per Macchine Mortali.

Jackson ha acquistato i diritti nel 2008 e da subito si è dedicato allo sviluppo del lungometraggio, intenzionato a curarne anche la regia. Tuttavia, con l’abbandono di Guillermo del Toro dalla sedia di filmmaker per la trasposizione cinematografica de Lo Hobbit, il cineasta neozelandese ha scelto di ritornare nella Terra di mezzo per proseguire il lavoro cominciato con Il Signore degli Anelli. Si vociferava all'epoca che, una volta finita la produzione de Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate, Jackson avrebbe scelto di ritornare sui suoi passi, ma come ben sappiamo così non è stato e al suo posto è subentrato Christian Rivers, collaboratore storico di Peter e vincitore di un Oscar per i Migliori effetti speciali in King Kong.

Qui di seguito le dirette spiegazioni del filmmaker sulla vicenda pubblicate nell’ultimo numero della rivista Empire, disponibile dal 1° novembre:

Non ero nello stato d’animo giusto. Ho pensato semplicemente che avrei potuto dirigerlo in queste condizioni o l’avrei potuto consegnare a qualcuno più giovane e con un carico maggiore di energie, limitandomi a dare una mano”.

Migliaia di anni dopo la distruzione del mondo civilizzato a causa di un cataclisma, la razza umana si è adattata e si è evoluta con un nuovo stile di vita. Gigantesche città in movimento vagano per la Terra, prendendo brutalmente di mira le più piccole città trazioniste. Tom Natsworthy (Robert Sheehan) — proveniente da una classe inferiore della grande città trazionista di Londra —si ritrova a dover combattere per la sopravvivenza dopo essersi imbattuto in Hester Shaw (Hera Hilmar), una pericolosa fuggitiva. I due opposti, i cui sentieri non avrebbero mai dovuto incontrarsi, sigleranno un'alleanza destinata a cambiare il corso del futuro.

Basato sul libro dello scrittore Philip Reeve, Macchine Mortali con Hugo Weaving, Hera Hilmar e Robert Sheehan sarà distribuito nelle sale cinematografiche italiane dalla Universal Pictures a partire dal 13 dicembre.

FONTE: Empire
Quanto è interessante?
2

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it.

Macchine Mortali

Macchine Mortali
  • Genere: Fantastico
  • Regia: Christian Rivers
  • Interpreti: Hugo Weaving, Robert Sheehan, Stephen Lang, Jihae, Colin Salmon
  • +

Nelle sale Italiane dal: 13/12/2018

incasso box office: 747.680 Euro

Che voto dai a: Macchine Mortali

Media Voto Utenti
Voti: 21
7.6
nd