Peter Jackson è pronto a restaurare in 4K i suoi primi quattro film

Peter Jackson è pronto a restaurare in 4K i suoi primi quattro film
di

Prima che la sua mente creativa e la sua arte fossero dedicate alla Terra di Mezzo con l’adattamento cinematografico de Il Signore degli Anelli, il premio Oscar Peter Jackson ha lavorato ad alcune pellicole horror che adesso vorrebbe riportare alla luce in una versione restaurata per mezzo delle tecnologie applicate per They Shall Not Grow Old.

Il tributo agli eroi della Grande Guerra ha inavvertitamente ispirato il cineasta neozelandese nell’incanalare le proprie energie con il ritorno ai famosi cult splatter dei suoi primi anni di lavoro. L’opera di restauro del materiale contenuto nel montaggio del documentario They Shall Not Grow Old è avvenuta grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia della compagnia di effetti speciali digitali Weta Digital, fondata dallo stesso Jackson più di vent’anni fa. Attraverso un’opera certosina di rimasterizzazione delle immagini in un vivido 3D colorizzato e con l’applicazione della CGI per dare un maggior senso naturale alle scene, l’archivio cinematografico dell’Imperial War Museum è tornato a vivere in una veste del tutto innovativa e unica nel suo genere.

Con degli strumenti così potenti a disposizione non deve poi sorprendere più di tanto che Jackson voglia adesso rimettere mano ai suoi primi lungometraggi per applicare quanto finora sperimentato con They Shall Not Grow Old:

Ho deciso di tornare indietro e fare altrettanto con i miei vecchi film, i primi quattro che sono di mia proprietà ma che non ho mai ridistribuito. Ho fatto alcuni test su Braindead [Splatters - Gli schizzacervelli], in cui abbiamo preso il negativo 16mm e lo abbiamo trasformato con la tecnologia applicata per la Prima Guerra Mondiale. Cavolo, sembra ottimo!”.

Le pellicole di cui Peter Jackson sta parlando sono, in ordine cronologico, le seguenti:

  1. Fuori di testa (Bad Taste) del 1987
  2. Meet the Feebles del 1989
  3. Splatters – Gli schizzacervelli (Braindead) del 1992
  4. Creature del cielo (Heavenly Creatures) del 1994

Sebbene oggigiorno questi quattro lungometraggi vengano considerati come dei classici del genere, nessuno di essi è stato mai restaurato digitalmente e rimesso sul mercato in Blu-Ray o in streaming HD. La “colpa” è da attribuire sostanzialmente al suo stesso autore, dal momento in cui Jackson non avrebbe mai affidato a nessun altro all'infuori di se stesso l’importante compito di supervisionare il processo di rimasterizzazione. L’idea del regista, dunque, sarà quella di realizzare un box set di questi quattro capitoli in 4K, non mancando di intervenire anche nella parte audio dei film attraverso l’aggiunta di un mix audio 5.1.

Voi avete mai recuperato i primi passi cinematografici di Peter Jackson? Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

FONTE: THR
Quanto è interessante?
8

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it.