Perché Molly Ringwald non vuole che si facciano remake dei classici (inclusi i suoi film)

Perché Molly Ringwald non vuole che si facciano remake dei classici (inclusi i suoi film)
INFORMAZIONI FILM
di

Molly Ringwald, la Claire di The Breakfast Club, la Samantha di Sixteen Candles, la Andie di Pretty In Pink, spiega come mai non è molto favorevole ai remake dei classici (e dei film di John Hughes).

Ai microfoni di PopCulture, l'attrice ha infatti dichiarato di non essere entusiasta all'idea che uno dei suoi film possa ricevere il trattamento reboot/remake così in voga negli ultimi anni.

"Fondamentalmente non credo nei remake, a meno che il film originale non fosse realizzato male. Ma non è questo il caso dei film di John Hughes" ha affermato la Ringwald "Penso anche che i film in cui ho recitato fossero stati realizzati per quel tempo, e ora le cose sono cambiate. Preferirei vedere nuovi film che traggono ispirazione da quelle pellicole, ma che si focalizzano su ciò che è cambiato in modo da riflettere il nostro mondo di adesso".

Ringwald, che di recente ha preso parte allo show targato The CW, Riverdale, e alla rom-com di Netflix The Kissing Booth, ha commentato il grande successo di quest'ultima, che risulta tra le pellicole più viste della piattaforma (e di cui è già stato realizzato un sequel).

"Non mi sorprende! Ciò che più mi sorprende è che non stiano realizzando un maggior numero di commedie romantiche al momento. Penso che le persone (inclusa me) al momento cerchino dei film in grado di celebrare l'amore e allontanarle dallo stress. The Kissing Booth è abile nel fare entrambe le cose".

E voi, siete d'accordo con l'attrice? Fateci sapere nei commenti.

FONTE: PopCulture
Quanto è interessante?
2