Pendragon: il cinema torna a Camelot

di

Ci sono storie a cui il cinema non si stanca mai di attingere, ed una di queste è sicuramente quella di Re Artù e dei suoi famosi cavalieri della tavola rotonda.

Secondo il Los Angeles Times, Sylvain White, il regista di The Losers, sarebbe in accordi per dirigere Pendragon, ennesima rivisitazione della storia di Artù, Lancillotto e Ginevra e del loro incontro a Camelot. I titolo, oltre a rifarsi all'appellativo con cui erano designati tutti gli appartenenti alla famiglia di Artù, i Pendragon, richiama un antico termine inglese che significa "capo dei draghi" e quindi sinonimo di leader. La sceneggiatura è stata scritta da Lee Shipman e Brian McGreevy, ma al momento non ci sono altri dettagli sulla produzione.

Quanto è interessante?
0
Pendragon: il cinema torna a Camelot