Paul Walker avrebbe dovuto recitare in "The Best of Me" di Nicholas Sparks

di

Nei piani del defunto attore per il 2014, a detta del produttore Matt Luber, che collaborò con Paul Walker anche in passato, c'era un reboot di Hitman, il film del 2007 tratto dall'omonimo videogioco. Mentre, dedicato esclusivamente ai romantici e alle signore, l'attore avrebbe dovuto essere il protagonista di una storia sentimentale, tratta da un libro di Nicholas Sparks.

"Voleva realizzare almeno due film, e non gli mancava l'entusiasmo per farli. Uno era interpretare l'agente 47, il reboot di Hitman, e l'altro era qualcosa che il pubblico non si sarebbe mai aspettato da  Paul Walker. Stava per realizzare una  storia d'amore di Nicholas Sparks, "The Best Of Me". Avremmo voluto realizzare insieme una storia d'amore fin dall'inizio della sua carriera, e finalmente è avvenuta una congiunzione astrale trovando la storia perfetta. Era nelle fasi finali della trattativa, l'inizio era previsto subito dopo Hitman. Dopo di che, si era impegnato a prendere una pausa significativa per stare con sua figlia". Walker si era impegnato anche nelle riprese di Skycraper. Da tutti noi le più sentite condoglianze al produttore Matt Luber - le parole nella news sono sue -  per aver perso un collega, e un amico di così lunga data.

FONTE: Movie Hole
Quanto è interessante?
0