Paul W. S. Anderson parla del film di Monster Hunter

di

Nel lontano 2012, Paul W. S. Anderson aveva dichiarato di voler trasporre al cinema la serie videoludica di Monster Hunter sviluppata da Capcom. Ora che le cose si sono fatte più concrete il regista ci parla del progetto e ci mostra uno dei primi concept art.

Uno dei problemi in questo adattamento è che i giochi erano per lo più privi di una trama e il focus era puntato soprattutto sulla caccia dei mostri e sulla personalizzazione del proprio eroe. Detto questo, Anderson ha rivelato la sinossi della pellicola: “Per ogni Mostro c’è un Eroe. Un uomo qualunque scopre di essere il discendente di uno di questi antichi eroi e intraprende un viaggio in questo mondo mistico per allenarsi e divenire un Cacciatore di Mostri e fermare le creature che cercano di distruggere il nostro mondo”.

Non solo, ma il regista, che ha anche diretto i vari capitoli cinematografici di Resident Evil, ha detto che la mancanza di una trama nel gioco aiuta il lavoro sul film: “Non c’è un personaggio centrale, quindi ci approcceremo al progetto un po’ come abbiamo fatto con Resident Evil e seguiremo dei nuovi personaggi e una nuova storia in quel mondo. La serie di Monster Hunter ha questi enormi spazi che fanno sembrare il Deserto dei Gobi una piccola sabbiera, e ha navi che viaggiano sulla sabbia: degli enormi galeoni nel deserto! Combatti creature gigantesche, alcune grandi come un intero quartiere. Vivono sotto la Terra e quando salgono in superficie è come in Dune [celebre romanzo di fantascienza di Frank Herbert, portato al cinema da David Lynch]; ci sono persino draghi volanti, enormi ragni e altre creature stupende!”

Il regista è sicuramente appassionato di questo progetto, ma ha deciso che farà un grosso cambiamento rispetto alla fonte originale: il film sarà ambientato sia nel mondo immaginario di Monster Hunter, sia nel nostro, e le due realtà finiranno per collidere.

“Per l’atto finale del film torneremo nel nostro mondo e ci sarà un’enorme battaglia a Los Angeles. Alla fine capiremo che queste creature mitologiche sono tornate per vendicarsi sulla specie umana, quindi ci sarà sicuramente un secondo capitolo in cui questo aspetto verrà sviluppato”.

Il regista ha anche svelato uno dei primo concept art in cui possiamo vedere proprio un momento dalla battaglia finale. Lo trovate alla fine dell'articolo.

Anderson sta al momento lavorando sulla sceneggiatura e in futuro si occuperà anche di dirigere il film. Vedremo come andranno le cose, anche perché c’è ancora molto tempo perché il progetto si sviluppi ulteriormente (non ha ancora una data di uscita e Anderson non è nemmeno sicuro che sarà questa la prossima pellicola che dirigerà). Nel frattempo, se volete farvi un’idea sulle capacità del regista potete attendere Resident Evil: The Final Chapter, che arriverà nelle sale il 16 febbraio.

FONTE: ComingSoon
Quanto è interessante?
0
Paul W. S. Anderson parla del film di Monster Hunter