di

Tutti sanno che Paul Rudd è un "giovane". Scherzi a parte, sono sempre molti quelli che si sorprendono dell'effettiva età dell'attore statunitense: nonostante i suoi 51 anni compiuto, la sua fisionomia sembra non subire alterazioni evidenti da svariati anni. E così è lo stesso Rudd a ironizzare su se stesso per una giusta causa.

L'interprete di Ant-Man per i Marvel Studios ha infatti girato un esilarante video per implorare le nuove generazioni e ribadire loro di continuare a utilizzare le mascherine chirurgiche per evitare il diffondersi dei contagi di coronavirus (COVID-19) e di conseguenza il rischio di morte tra le fasce di popolazione più a rischio.

Nel breve video della durata di un paio di minuti, Paul Rudd appare vestito come un tipico post-adolescente, con in mano uno skateboard e una vistosa felpa gialla con tanto di cappellino in testa; il suo linguaggio - fatti di vari Yo!, Dudes! e Bro! - è inequivocabilmente "giovane" e lo stesso Rudd si definisce "actor and cerified young person".

"Non ho intenzione di pregarvi come qualche celebrità, vi sto dicendo di chiudere quelle bocche e indossare la mascherina". Quindi ascoltate Paul Rudd, che è ovviamente nato nel 1994, ed era troppo giovane per apparire nel film Ragazze a Beverly Hills del 1995.

Rivedremo prossimamente Paul Rudd nell'annunciato Ant-Man 3, che ha da poco aggiunto Jonathan Majors nel cast nei panni di Kang Il Conquistatore. Prima di allora, potremo apprezzare Rudd nell'atteso Ghostbusters: Legacy, nei panni di un professore che entra in contatto con la nipote di Egon Spengler. Purtroppo a causa della pandemia di coronavirus, la distribuzione di Ghostbusters: Legacy è stata posticipata dal luglio 2020 al marzo 2021.

Quanto è interessante?
4