Passengers: ecco qual era l'impostazione per il film di Ruben Östlund

di

In una recente intervista, il regista Ruben Östlund, il cui ultimo film Force Majeure si è guadagnato un riconoscimento a Cannes e una nomination ai Golden Globe, ha svelato la sua idea per lo sviluppo della trama di Passengers, pellicola con Chris Pratt e Jennifer Lawrence che ha da poco fatto il suo debutto nelle sale.

In particolare il regista ha rivelato: "C'era un film di cui mi volevo occupare, ma che è già stato realizzato: Passengers. La mia impostazione, però, sarebbe stata diversa. Il protagonista è un ragazzo che si sveglia in uno di quelle capsule su una navicella spaziale. Io, personalmente, avrei voluto introdurre la sua famiglia negli altri pod, la moglie e i figli in modo tale che sorgesse un doloroso dilemma: lui sa che morirà sulla nave perché il viaggio richiede 300 anni, ma se sveglia i suoi figli, essi moriranno sulla nave spaziale e non sul pianeta su cui si stanno dirigendo; analogamente, se sveglia la moglie, poi i bambini non avranno una madre quando arriveranno. Così, decide di svegliare un'altra donna perché non vuole stare da solo. A mio parere questa dinamica si sarebbe adattata meglio all'epoca contemporanea, ma quando ho proposto questa idea ai produttori, credo proprio che si siano spaventati!".

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
0