Paris Jackson come Gesù? No, grazie: una petizione da 260 mila firme per bloccare il film

Paris Jackson come Gesù? No, grazie: una petizione da 260 mila firme per bloccare il film
di

Un film di prossima uscita con protagonista la cantata Paris Jackson nei panni di Gesù Cristo è stato pubblicamente denunciato in quanto "immondizia cristianofobica" nella presentazione di una petizione online presentata per impedire la distribuzione del progetto, che al momento è conosciuto con il titolo di Habit.

Il casting della Jackson è stato annunciato lo scorso aprile, così come quello di Bella Thorne e del musicista Gavin Rossdale in dei ruoli di supporto. Nella sinossi di Habit si legge: "Una brillante e giovane ragazza di strada con un fetish per Gesù si immischia in un violento affare di droga, riuscendo a mettersi momentaneamente in salvo travestendosi da suora". La revisione gender della figura religiosa comprende nel look "un anello al naso, un abito tradizionale e capelli scompigliati".

La petizione rivolta a Warner Bros e Lionsgate afferma che l'intenzione è quella di interpretare Gesù come una lesbica, nonostante non ci sia alcuna menzione in merito nei pochi materiali di promozione pre-produttiva del film. Si legge anche che per l'autore della petizione il film sarebbe "estremamente balsfemo", oltre che essere "spazzatura cristianofobica oggi accettata nella società".

Per quanto assurdo, comunque, la petizione ha raggiunto la sorprendente cifra di 260 mila sottoscrizioni in pochi giorni. Habit aveva già destato nelle passate settimane la rabbia del movimento One Millions Mom, che ha descritto il film come "sacrilego e ridicolizzante della fede delle persone".

Vi lasciamo alle parole di Macauly Culkin in difesa di Michael Jackson, padre di Paris.

Quanto è interessante?
2