Paranormal Activity terrorizza l'Italia: crisi di panico nelle sale.

di

A giudicare dai commenti fatti dai nostri lettori, Paranormal Activity non pare essere poi così terrorizzante.
Eppure, stando a quanto riportato dall'ANSA, intorno al film di Oren Peli si sta scatenando una vera e propria bufera:

"Nelle sale - dove è uscito senza alcun divieto - terrorizza i minori, provocando crisi di panico e spingendo il presidente della commissione Infanzia Alessandra Mussolini a sollecitare l'intervento del ministro dei Beni culturali Sandro Bondi. E' bufera su Paranormal Activity, l'horror low cost di Oren Peli - costato 15 mila dollari, quasi 110 milioni di incasso negli Usa, 3,6 milioni di euro in tre giorni in Italia - contro il quale scendono in campo anche genitori e associazioni, con il Codacons che annuncia azioni legali."

Va detto, a onor del vero, che negli Stati Uniti il film è stato distribuito con rating "R", ovvero vietato ai minori di 17 anni, ma le minacce del terzetto Mussolini-Codacons-Moige (che potete leggere integralmente nell'articolo dell'ANSA linkato) appaiono francamente eccessive.
Inoltre:

"Dal ministero dei Beni culturali (e dalla Filmauro, che distribuisce Paranormal Activity in Italia) ci si limita a ricordare che l'ottava sezione della commissione per la revisione cinematografica si è già espressa il primo febbraio, dando a maggioranza parere favorevole sull'uscita del film in sala "senza limiti per i minori"."

Una sola cosa è certa: il film di Oren Peli, anche in Italia, si sta beccando tanta pubblicità in più. Oltretutto gratis.

Quanto è interessante?
0
Paranormal Activity terrorizza l'Italia: crisi di panico nelle sale.