Oscar: l'Academy invita 928 nuovi membri all'insegna della diversità

di

Sull'onda del movimento MeToo e del successo di film importanti basati sulla diversità, come Black Panther, Wonder Woman e La Forma dell'Acqua, quest'anno l'Academy ha incluso 928 nuovi membri e nel farlo ha mantenuto la sua promessa di concentrarsi maggiormente sulle minoranze.

In passato il Board of Governors dell'Academy è stato criticato spesso per la sua forte tendenza ad includere prevalentemente maschi bianchi, dimenticandosi più o meno volontariamente di donne e persone di colore. Quest'anno, però, le cose sembrano essere cambiate.

Con la cifra record di 928 nuovi membri, l'Academy ha invitato una percentuale piuttosto significativa di donne e persone di colore, cambiando i numeri dei propri registri di invito non solo in termini di grandezza, ma soprattutto in termini di diversità. Rispetto ai 744 nuovi membri dell'anno scorso, infatti, questi nuovi 928 membri provengono da 59 paesi diversi ed includono attori come Daniel Kaluuya, Daisy Ridley, Daniela Vega e Kumail Nanjiani, oltre a registi come Justin Simien (Dear White People) e Angela Robinson (Professor Marston & the Wonder Women) e sceneggiatori come Joe Robert Cole (Black Panther) e JK Rowling (Animali fantastici e dove trovarli).

Quest'anno, i nuovi membri dell'Accademia sono per il 49% donne (31% dei nuovi iscritti). Inoltre, il numero di persone di colore è aumentato al 16%, rispetto all'8% del 2015 (38% dei nuovi iscritti). A quanto pare l'effetto a catena generato dai movimenti sociali #MeToo e Time's Up sembra aver cambiato le cose ad Hollywood.

Fondata nel 1927, l'Academy è un'organizzazione onoraria creata per aiutare a migliorare e promuovere le arti e le scienze nell'industria cinematografica. Costituito da 17 filiali, tra cui attori, registi, pubbliche relazioni, produttori e creatori di effetti visivi, l'Academy è attualmente presieduta dal direttore della fotografia John Bailey, con personaggi di spicco come l'attrice Laura Dern, la sceneggiatrice Robin Swicord e il regista Steven Spielberg in veste di governatori dei loro rispettivi rami.

FONTE: Academy
Quanto è interessante?
4