Oscar 2024, Brad Pitt deride Bradley Cooper: "Un tifoso Eagles è abituato a perdere"

Oscar 2024, Brad Pitt deride Bradley Cooper: 'Un tifoso Eagles è abituato a perdere'
INFORMAZIONI FILM
di

Maestro è uno dei 10 film candidati a Best Picture agli Oscar 2024, ma il suo autore demiurgo Bradley Cooper, che ha prodotto scritto interpretato e diretto il film targato Netflix, non è riuscito ad ottenere una nomination come miglior regista.

Un'occasione troppo ghiotta per il suo amico Brad Pitt, premio Oscar al miglior attore non protagonista per C'era una volta a Hollywood di Quentin Tarantino, che in queste ore è apparso al Festival del cinema internazionale di Santa Barbara per consegnare a Bradley Cooper il premio per il miglior interprete dell'anno: durante il discorso di introduzione, la star di Babylon ha preso in giro il collega, dichiarando:

"Bradley è stato nominato a tre Oscar, come produttore, sceneggiatore e attore, per un film che a quanto pare si è diretto da solo. Ma non disperatevi per lui, anche se non dovesse essere il suo anno so per certo che Bradley saprà incassare il colpo: è un tifoso dei Philadelphia Eagles, è abituato a perdere." Nel video che potete trovare in calce all'articolo, si può anche sentire Bradley Cooper che fuori dal palco grida: "Amico, non dire cazzate!".

L'amicizia tra Bradley Cooper e Brad Pitt risale a molti anni fa e va ben oltre il rapporto lavorativo. Durante la campagna promozionale degli Oscar 2020, nella quale Bradley Cooper fu grande sostenitore di Brad Pitt, l'attore di C'era una volta a Hollywood rivelò: "Sono tornato sobrio grazie a Bradley e da allora ogni giorno della mia vita è stato più felice."

Per altri contenuti scoprite le prime previsioni di vittoria agli Oscar 2024.