Oscar 2024, Barbie sarà sceneggiatura originale o no? I dubbi dei fan

Oscar 2024, Barbie sarà sceneggiatura originale o no? I dubbi dei fan
di

A seguito dello straordinario consenso di pubblico e critica che ha reso Barbie il miglior incasso della storia per una regista nonché uno dei film più amati dell'anno, Warner Bros. ha avviato la sua campagna promozionale in ottica Oscar 2024, con l'obiettivo di ottenere la candidatura della pellicola nella categoria Miglior Sceneggiatura Originale.

La notizia, però, è stata accolta con scetticismo, dal momento che l'opera della Gerwig è basata sull'omonima linea di bambole della Mattel. Su Twitter, inutile dirlo, gli utenti di tutto il mondo hanno aperto un ampio ed interessante dibattito relativo alla questione.

A sostenere, dunque, l'impossibilità di una candidatura come screenplay originale troviamo l'utente The Tumboy, il quale sottolinea il fatto che il successo di Barbie sia in gran parte dovuto all'appeal delle bambole. Kay, inoltre, ricorda il precedente di Glass Onion - Knives Out, candidato al premio per Miglior Sceneggiatura Non Originale, visto il riutilizzo del personaggio di Benoit Blanc.

I due non sono certo gli unici a condividere lo stesso pensiero. Kate Hagen, ad esempio, rammenta gli oltre quaranta prodotti animati legati al mondo Barbie che, per forza di cose, possono aver influenzato il live-action del 2023. Come se non bastasse, numerose produzioni originali, per via di cavilli tecnici, sono state considerate Non Originali, rimarca James Preston Poole.

Barbie di Greta Gerwig, nonostante sia un progetto estremamente peculiare, di base propone la reinterpretazione di un soggetto preesistente; pertanto, sembra poco probabile che l'Academy possa selezionare il film nella categoria presa in considerazione da Warner Bros.

Di certo, questo non fermerà il suo successo planetario, sulla cui scia è stata annunciata una saga Mattel in stile MCU che verrà sviluppata ed apporofondita negli anni a venire.