Oscar 2023, Avatar 2 e Top Gun: Maverick fanno la storia del premio: ecco perché

Oscar 2023, Avatar 2 e Top Gun: Maverick fanno la storia del premio: ecco perché
INFORMAZIONI FILM
di

Tra le sorprese positive e negative delle nomination agli Oscar 2023, il risultato più scontato è stato forse quello ampiamente anticipato dell'inclusione di Top Gun: Maverick e Avatar: La via dell'acqua nella categoria più importante, quella di Best Picture.

Però, al di là dei pronostici della vigilia anticipati dai premi collaterali della Awards Season, va almeno sottolineato quanto il risultato di Avatar: La via dell'acqua e Top Gun: Maverick sia straordinario, anche da un punto di vista di statistiche: storicamente, infatti, l'Academy ha sempre mostrato grande avversità per i sequel, mentre gli Oscar 2023 - caso più unico che raro - ne vedono ben due nominati a miglior film dell'anno, con addirittura altri sequel citati in categorie secondarie (come Glass Onion e Black Panther: Wakanda Forever, che alcuni pronostici facevano addirittura rientrare nella gara a Best Picture).

Nel corso dei loro 95 anni, gli Oscar hanno premiato solo due sequel: Il Padrino - Parte II e Il Signore degli Anelli: Il ritorno del re. Pochi altri fortunati, prima di Avatar: La via dell'acqua e Top Gun: Maverick, sono riusciti nell'impresa di ottenere una nomination, come ad esempio Mad Max: Fury Road e Toy Story 3 (che, da film animato, rappresenta un'anomalia doppia, in quanto solo tre film animati hanno ricevuto una nomination a Best Picture: quest'anno Pinocchio di Guillermo Del Toro aveva buone possibilità, ma anche lui è stato lasciato fuori). Inoltre, i due sequel candidati di quest'anno sono interessanti anche dal punto di vista dei loro predecessori, che hanno avuto una relazione con gli Oscar molto diversa.

L'originale Top Gun, ad esempio, ottenne quattro nomination all'Oscar, vincendo per la migliore canzone originale, ma non è riuscito ad assicurarsi un posto nella categoria Best Picture (che all'epoca era 'chiusa' a cinque slot). Al contrario il primo Avatar, agli Oscar 2010 - i primi ad 'allargare' la categoria Best Picture ad un massimo di dieci slot) ottenne nove nomination, incluso Best Picture e miglior regia (categoria in cui quest'anno Cameron è stato clamorosamente snobbato), vincendo nelle categorie di fotografia (altra snobbatura degli Oscar 2023), effetti visivi e scenografia. Nel bilancio, dunque, meglio Top Gun: Maverick, che non solo ha ottenuto più nomination di Avatar: La via dell'acqua ma che, al contrario del sequel di James Cameron, è stato anche in grado di superare il numero di candidature del proprio capitolo originale.

Per quanto riguarda gli altri due sequel, invece, la saga di Rian Johnson si conferma potentissima in sceneggiatura (Glass Onion ha ottenuto una sola nomination, per la miglior sceneggiatura originale, proprio come il precedessore Knives Out), mentre Black Panther: Wakanda Forever tiene botta di fronte all'originale Black Panther di Ryan Coogler: nel 2020 l'originale fece la storia come primo film Marvel nominato per il miglior film (vincendo per la colonna sonora originale, i costumi e la scenografia), ma il suo sequel ha fatto ottenere alla Marvel la prima nomination nella recitazione con Angela Bassett, candidata come miglior attrice non protagonista.

Riusciranno Avatar: La via dell'acqua o Top Gun: Maverick a replicare il risultato de Il padrino - Parte 2 e Il ritorno del re? L'amore dell'Academy quest'anno sembra totalmente riversato verso Everything Everywhere all at once, quindi la missione sembrerebbe impossibile, ma il sistema di votazioni dei vincitori degli Oscar rende la competizione spesso ricca di sorprese.

Nel frattempo, diteci cosa ne pensate nei commenti.

Quanto è interessante?
1