Oscar 2022: le sorprese più incredibili, da Zack Snyder a Apple TV+

Oscar 2022: le sorprese più incredibili, da Zack Snyder a Apple TV+
di

Purtroppo gli Oscar 2022 saranno ricordati per una ragione diversa dai film e dai premi, ma anche in una cerimonia tutto sommato abbastanza prevedibile non sono mancate come ogni anno alcune sorprese davvero incredibili.

La prima non ha a che fare col 'concorso' ufficiale degli Academy Awards ma riguarda i due nuovi Oscar onorari istituti in collaborazione con Twitter: Zack Snyder ha battuto Spiderman No Way Home in entrambe le 'categorie', i cosiddetti nuovi premi 'Oscar dei fan' e 'l'Oscar per la migliore scena'. Votate dal pubblico su Twitter, le due statuette sono andate rispettivamente ad Army of the Dead e a Justice League (per la scena di Flash che torna indietro nel tempo), sentenziando un risultato che ha del clamoroso: nonostante Spider-Man: No Way Home sia diventato a cavallo tra il 2021 e l'inizio del 2022 il sesto maggior incasso nella storia, è arrivato addirittura quarto nell''Oscar dei fan', non solo dietro ad Army of the Dead ma anche dietro a Cindarella e Minamata, che hanno goduto dei voti dei fan di Camilla Cabello e Johnny Depp.

Un'altra grande sorpresa della serata è stata lo strapotere di Apple TV+: da anni Netflix ha tentato di vincere l'ambita statuetta al miglior film, con opere come Roma, The Irishman, Storia di un matrimonio e quest'anno Don't Look Up e Il potere del cane, eppure si è vista superata a destra da Apple TV+, che con Coda è diventato il primo studio streaming a vincere l'Oscar al miglior film. Un dato che probabilmente la dice molto lunga sul gradimento dei votanti dell'Academy.

Al contrario, è stato sorprendente l'Oscar a Jane Campion. Badate bene, non la vittoria in sé per sé (ampiamente pronosticabile e altrettanto pronosticata) ma per la modalità con cui è arrivata: su dodici nomination (il record della serata) Il potere del cane ha vinto solo un Oscar, quello per la miglior regia, una cosa rarissima capitata solo un'altra volta nella storia degli Oscar, quando George Stevens vinse miglior regia per Il gigante (in quel caso il cult con James Dean aveva ricevuto dieci nomination, vincendone appunto solo una).

Un'altra grande sorpresa è stata l'Oscar per la miglior sceneggiatura a Kenneth Branagh: inizialmente dato come film favorito, Belfast nel corso delle settimane ha perso parecchio attrito (e infatti è stato superato nei pronostici prima da Il potere del cane e poi da Coda) ma Kenneth Branagh è comunque riuscito a portare a casa una statuetta personale: è stata la sua prima vittoria in carriera, su un totale di otto nomination.

Per altre letture, avete notato la figuraccia durante l omaggio a James Bond?

Quanto è interessante?
2