Oscar 2019: Kevin Hart abbandona la conduzione dopo la polemica sui tweet

Oscar 2019: Kevin Hart abbandona la conduzione dopo la polemica sui tweet
INFORMAZIONI FILM
di

Kevin Hart ha lasciato la conduzione della Notte degli Oscar 2019, dopo che l'Academy gli ha chiesto di scusarsi per dei vecchi tweet in cui l'attore e comico offendeva, con dei commenti sprezzanti, la comunità LGBTQ. Hart inizialmente aveva dichiarato di non sentire il bisogno di scusarsi perché l'aveva già fatto in passato.

Tuttavia nelle ultime ore sono arrivate le scuse ufficiali dell'attore insieme alla decisione di non presentare la cerimonia degli Academy Awards:"Ho deciso di non presentare gli Oscar di quest'anno perché non voglio essere una distrazione in una notte che dovrebbe essere celebrata da tanti artisti di grande livello e talento. Mi scuso sinceramente con la comunità LGBTQ per i miei contenuti insensibili del passato" ha spiegato Kevin Hart.
"Mi dispiace aver ferito le persone, mi sto evolvendo e voglio continuare a farlo, il mio obiettivo è quello di unire le persone e non dividerle. Tanto amore e gratitudine per l'Academy. Spero che ci si possa incontrare di nuovo".
L'incarico di presentare la serata degli Academy Awards riservato a Kevin Hart è quindi durato meno di 48 ore.
La star di Jumanji: Benvenuti nella giungla, inizialmente aveva espresso la sua opinione con un video su Instagram nel quale ribadiva di non volersi scusare ulteriormente per qualcosa a cui già aveva chiesto perdono in precedenza.
Il tono provocatorio e sbrigativo ha peggiorato la situazione, perché molti fan si sono scagliati contro l'attore.
Problemi di questo tipo con i social network hanno già fatto 'vittime' eccellenti come James Gunn, licenziato dalla Disney per la regia di Guardiani della Galassia: Vol. 3, dopo la vicenda che riguardava alcuni controversi tweet del passato.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
6

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!