Star Wars

Originariamente, Rogue One aveva un finale molto più felice

Originariamente, Rogue One aveva un finale molto più felice
di

In questi giorni, lo sceneggiatore Chris Weitz è tornato a parlare di Rogue One: A Star Wars Story, svelando anche i cambiamenti apportati allo script prima della trasposizione su grande schermo.

La pellicola con protagonista Felicity Jones che, recentemente, ha affermato che tornerebbe volentieri nei panni di Jyn Erso, di certo non è una di quelle che finisce con un cosiddetto happy ending. Ma quel finale acclamato dai fan storici della saga di Star Wars non è sempre stato quello scritto sulla carta.

Come afferma Chris Weitz, infatti, originariamente il finale di Rogue One era molto più felice di quanto visto sul grande schermo: "La versione precedente dello script non aveva tutti i personaggi che morivano. Anzi, finiva con un matrimonio. Penso fosse stato scritto cosi perché pensavamo che la Disney non avrebbe mai permesso di uccidere i personaggi principali in quel modo".

Invece, si sbagliavano visto che la Disney ha permesso di realizzare un finale piuttosto drammatico e "dark" rispetto ai soliti film dello studio: "Penso fosse necessario ucciderli perché, negli altri film della saga, nessuno li menziona e non li vediamo più. Ma anche perché avevamo questo tema del sacrificio nel film e sembrava appropriato, dunque, vederli morire".

Quanto è interessante?
1