Operazione Valkyria, Ottman: "Bryan Singer e Tom Cruise mi hanno portato alla lacrime"

Operazione Valkyria, Ottman: 'Bryan Singer e Tom Cruise mi hanno portato alla lacrime'
di

Intervistato recentemente da Deadline in merito alla sua nomination agli oscar per il suo lavoro di montaggio nell'acclamato Bohemian Rhapsody, il film editor Premio oscar John Ottman ha avuto modo di ricordare l'esperienza lavorativa con Bryan Singer, Tom Cruise e Christopher McQuarrie sul set di Operazione Valchiria.

Nell'intervista, Ottman ha ripercorso gran parte della sua carriera a Hollywood, ma nel corso delle sue dichiarazioni l'uomo ha anche avuto modo di ricordare come lavorare con Singer, Cruise e McQuarrie sia stata "un'esperienza terribile, al tempo", tanto da portarlo alle lacrime.

Per Operazione Valchiria, del 2009, Ottman ha lavorato come montatore, compositore e produttore esecutivo, spiegando nell'intervista come Singer gli dava in continuazione delle note di regia seguite però da indicazioni contrastanti di Cruise e anche da parte dello sceneggiatore del film, McQuarrie: "Tom entrava in sala di montaggio e, vedendo quanto fatto, passava con me una settimana per controllare tutto e dettare modifiche, mentre Christopher entrava e controllava invece quanto fatto da Tom".

Ottman ha spiegato come in realtà non aveva il benché minimo controllo di nulla, perché sia Singer che Cruise e McQuarrie micromettevano in continuazione il lavoro degli altri, annullando sostanzialmente ogni scelta o modifica: "Era come avere davanti una scacchiera dove i pezzi li muovevi a malapena. Chris avrebbe modificato quanto fatto da Tom e poi Bryan avrebbe rimodifcato tutto da capo". L'uomo ha confessato di essere arrivato alle lacrime per come il trio trattava il suo lavoro e per condizione lavorativa in cui stava versando.

Sia Cruise che Singer, comunque, non sono estranei a questo tipo di comportamento.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
4