Open Grave: dai cinema al blog sui funerali

di

Altro che viral marketing! Non è raro che un film con al suo interno beni di lusso come automobili e orologi si ritagli uno spazio sui siti dedicati. Altrettanto succede riguardo a luoghi turistici nei quali sono ambientate certe pellicole o a prelibatezze gastronomiche che rimbalzano dal grande schermo ai monitor dei blog di cucina. Ma questa volta l'oggetto della news è decisamente insolito. Il prossimo 14 agosto, distribuito da Eagle Pictures, uscirà Open Grave, horror/thriller che racconta la storia di un uomo che, risvegliatosi in una fossa comune circondato da corpi inerti, deve capire come è finito in quel luogo e chi ha ucciso tutti quegli uomini... La notizia della prossima uscita del film, com'è normale che sia, è stata riportata dalle principali agenzie e dai siti di horror, fantasy, cinema e di informazione che normalmente trattano di questi argomenti. Ma la copertura è rimbalzata poi sul web e sui blog - sempre alla ricerca di qualcosa di cui parlare - per arrivare addirittura a essere ripresa dal blog ufficiale del settore funerario www.funerali.org, dove il film si è aggiudicato uno spazio in home-page come "film horror cimiteriale" tra notizie di ampliamenti di lotti tombali nel cesenate e sentenze di condanna di impresari funebri. 

Un posizionamento sicuramente singolare e un mix curioso tra sete di contenuti alternativi e effetti della ragnatela mediatica del world wide web che riesce a promuovere news o prodotti in setting paradossalmente vicini e lontani.Il film, diretto da Gonzalo Lopez-Gallego, vede tra i protagonisti Sharlto Copley, Thomas Kretschmann, Joseph Morgan e Josie Ho, e si propone come l'horror estivo più caratteristico del 2013. Trovate il trailer in calce alla notizia.

Quanto è interessante?
0