Olivia Wilde, sospiro di sollievo: l'ordine restrittivo per lo stalker prolungato a 3 anni

Olivia Wilde, sospiro di sollievo: l'ordine restrittivo per lo stalker prolungato a 3 anni
di

Mentre sul piano professionale è impegnata nella produzione di Don't worry darling con Florence Pugh, nella vita privata sono stati mesi turbolenti per Olivia Wilde. L'attrice e regista è stata vittima delle attenzioni troppo pressanti, sfociate nello stalking, da parte di un uomo, per il quale è scattato un ordine restrittivo divenuto permanente.

Era stata proprio Olivia Wilde a chiedere lo scorso ottobre un ordine per proteggere sé stessa, l'ex marito Jason Sudeikis e i loro due figli Otis e Daisy dal trentenne Eric Nathanial Fuhs, e stando a quanto riporta TMZ.com il giudice ha deciso di allungare a tre anni l'ordine restrittivo provvisorio precedentemente imposto.

L'attrice sostiene che le molestie di Fuhs nei suoi confronti siano iniziate quando l'uomo è riuscito ad avere accesso a una sua chiamata privata in corso su Zoom, e che dopo aver ottenuto il suo indirizzo si sia presentato più volte, lasciando lettere che parlavano di una fantomatica relazione tra i due.

Una delle missive, in particolare, era destinata a Sudeikis, e l'autore lo avvisava che "Olivia era infelice nella vostra relazione e voleva iniziare una nuova storia con me... fino a gennaio, quando Harry Styles si è preso i meriti di quello che stavo facendo io."

Per la sua love story con l'ex musicista degli One Direction, tra l'altro, Olivia Wilde era stata attaccata dagli hater.

La regista di Dont'worry darling, preoccupata che lo stalker sia riuscito a trovare il suo indirizzo privato, ha commentato: "Dal marzo 2021 mi sto nascondendo e sto lottando per restare sana di mente."

FONTE: film news
Quanto è interessante?
3